Reggio, Castorina: “l’intenzione dell’Amministrazione è quella di far ripartire al più presto i lavori per il completamento del Palazzo di Giustizia”

palazzo san giorgio“La positiva definizione di un accordo transattivo tra la Bentini S.p.A., la ditta che ha iniziato i lavori per la costruzione del Palazzo di Giustizia in città, e il Comune di Reggio Calabria, è un fatto che ci riempie di grande soddisfazione – dichiara il Capogruppo al Consiglio Comunale del Pd Antonino Castorina. “Concludere un accordo transattivo con la Bentini S.p.A. in termini economicamente vantaggiosi per il Comune, (6,3 milioni di euro è stata la somma offerta dall’Amministrazione Comunale per concludere la procedura bonaria a fronte di una richiesta risarcitoria che si aggirava intorno ai 38 milioni di euro), rappresenta – aggiunge Castorina - un passaggio e un iter di grande rilievo e significato sia politico sia amministrativo”. “L’intenzione dell’Amministrazione Comunale – prosegue - è quella di far ripartire al più presto i lavori per il completamento del Palazzo di Giustizia attraverso un nuovo appalto di modo che Magistrati, dipendenti e utenti siano messi nelle condizioni di poter frequentare questo importante avamposto di legalità senza più assistere alla confusione e al disordine che attualmente regna nei locali angusti e insufficienti dell’attuale struttura”. ”Siamo consapevoli – conclude Castorina - che la città attende con trepidazione il completamento del nuovo Palazzo di Giustizia, ma siamo altrettanto consapevoli che Il riavvio dei lavori, che si aggiungono alla realizzazione di altre opere in corso e di altre che saranno avviate attraverso la rimodulazione dell’ex Decreto Reggio, daranno alla città la possibilità di riprendere e alimentare un’economia che per tanto tempo è stata ferma”.