Reggio: arrestato 40enne coinvolto nell’indagine “TNT 2″ e ritenuto intraneo alla cosca Tegano [NOME e DETTAGLI]

Reggio: l’uomo è ritenuto responsabile di associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione aggravata dal metodo mafioso

manetteI Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, nella giornata di ieri 29 febbraio u.s.,  hanno tratto in arresto,  in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Reggio Calabria, l’imprenditore Gironda Filippo, di 40 anni. L’uomo, coinvolto nell’indagine del NUCLEO investigativo dei Carabinieri reggini convenzionalmente denominata “TNT 2”, è ritenuto responsabile di associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. In particolare il GIRONDA è ritenuto intraneo alla cosca “Tegano” attiva in particolare nella città di Reggio Calabria nonché di essersi attivato, mediante minacce e percosse, per ottenere la restituzione di dieci formelle di tritolo bellico dal peso complessivo di 2 kg, già provento di furto ai danni dell’indicato sodalizio. Per tali reati l’uomo ha già riportato una condanna in primo grado a 12 anni di reclusione.