Reggio, 68enne arrestato per aver favorito la latitanza di Vincenzo Iamonte [NOME e DETTAGLI]

Reggio: l’uomo aveva favorito la latitanza di Iamonte Vincenzo

manetteGiorno 10 marzo 2016, in Reggio Calabria, i Carabinieri hanno rintracciato e tratto in arresto CASSANO Francesco, di anni 68 da Reggio Calabria, già noto alle FF.OO., per il reato di favoreggiamento personale aggravato dalla metodologia mafiosa, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il locale Tribunale, dovendo scontare la pena di anni 3 e mesi 6 poiché ritenuto responsabile di aver favorito la latitanza di IAMONTE Vincenzo cl. ‘54, esponente di spicco dell’omonima cosca di ‘ndrangheta operante nel territorio di Melito di Porto Salvo, poi catturato dai militari dell’Arma nel luglio 2005.