Reggio, 40 anni di Radio Touring 104: due eventi per festeggiare insieme alla città [FOTO e VIDEO]

Per celebrare i 40 anni di Radio Touring 104, sono stati organizzati due eventi che si svolgeranno a Reggio i prossimi 18 e 19 marzo. Stamane la conferenza stampa a Palazzo san Giorgio per illustrare i dettagli delle iniziative

conferenza 40 anni radio touring (2)1 marzo 1976: nasceva a Reggio “Radio Touring 104”, ad oggi una delle radio più longeve d’Italia. Per i 40 anni di “vita” della radio, tra musica, informazione, sport e cultura, il suo editore, i suoi giornalisti, il Comune di Reggio e tutti i soggetti coinvolti, hanno voluto realizzare due eventi per “festeggiare insieme alla città e per la città”. Un pensiero, quest’ultimo, che è stato espresso chiaramente nel corso della conferenza stampa indetta stamane presso la Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, a partire dal presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino, il quale è cresciuto insieme a Radio Touring: “ha sempre accompagnato la vita cittadina – ha detto – fino ad evolversi, ad oggi, con Video Touring, con un aumento nell’offerta data alla cittadinanza. Come amministrazione, siamo assolutamente dalla parte di Radio Touring”.

La più ascoltata in provincia di Reggio e tra le più ascoltate in Calabria, Radio Touring 104 da sempre si occupa della Reggina Calcio, della Viola Basket, e di altri importanti eventi sportivi cittadini e di caratura nazionale; musica, come suddetto, ma anche cronaca, cultura ed intrattenimento con programmi molto seguiti: tra i tanti si ricordi quello di Benvenuto Marra e Pasquale Caprì.

“La radio ha svolto un ruolo che va al di là della semplice informazione – parole dell’editore, Santo Frascati Touring si è integrata nel territorio ed è sempre stata narrante del territorio. Quello che tentiamo di fare noi, che siamo al timone di questa emittente da quattro anni, è di sperare di riuscire a continuare quello che è stato fatto benissimo da chi ci ha preceduto”.

Detto ciò, Frascati ricorda Rodolfo Rodà, ma anche tutto lo staff che dagli albori ha portato a far nascere e crescere Radio Touring, una radio, che a sua detta, è “del ponte”, e lo è da 40 anni.

E proprio per ripercorrere questi lunghi anni, si terranno due eventi in città, venerdì 18 e sabato 19 marzo.

conferenza 40 anni radio touring (4)Il primo momento è stato illustrato stamane dalla giornalista Paola Bottero, intitolato “L’insostenibile leggerezza dell’etere”, secondo un’idea dell’assessore Patrizia Nardi. Si partirà il prossimo venerdì dalle 9.30 presso il Grand Hotel Miramare, un’occasione di ritrovo con i ragazzi del “Piria”, del “Vallauri” e del Liceo Artistico “Frangipane”, che si occupano di comunicazione, come previsto nel loro percorso didattico. Il messaggio che si vuole dare, infatti, è “non si può non comunicare”. La Bottero, nel ricordare i grandi “padri” della comunicazione, come Marshall Mcluhan, illustra il senso dell’iniziativa: ripercorrere 40 anni di comunicazione di Radio Touring, in tutte le sue evoluzioni. In tale momento di confronto con i ragazzi, vi saranno relatori di rilievo, come la sociologa di comunicazione dell’Università di Messina, Antonella Cava, il giornalista Rai, Antonino Raffa, il giornalista Alessandro Russo, che si concentrerà sulla storia della sociologia negli anni della città di Reggio, il direttore di Radio Touring, storica voce cittadina, Rocco Musolino, l’assessore Patrizia Nardi ed il sindaco Giuseppe Falcomatà.

“Con loro – chiosa Paola Botterodivideremo questi tre blocchi, passato-presente-futuro, quindi declineremo quella che è la storia di Reggio, di Radio Touring e della comunicazione, dagli albori, al presente, a quelli che saranno gli scenari possibili in un futuro”.

Si proseguirà, poi, con il secondo momento, quello di sabato 19 marzo, descritto in conferenza stampa dal giornalista Mario Vetere: “una giornata dedicata alla città, un omaggio alla città, con un’esibizione live sulla scalinata del ‘Cilea” nel pomeriggio, a partire dalle 17.00, di gruppi musicali di Reggio”.

Questi musicisti si esibiranno con le cover più famose degli ultimi 40 anni di musica. Parallelamente, e a seguire, il Gran Galà all’interno del teatro cittadino, come suddetto “una dedica alla città”: si seguiranno i grandi filoni intorno a cui si articola l’attività della Radio.

conferenza 40 anni radio touring (6)Come sottolineato anche da Santo Frascati, la serata di sabato non vuole essere auto celebrativa, ma di contatto e di racconto alla città, con un omaggio a cinque grandi artisti calabresi: Mino Reitano, Loredana Bertè, Mia Martini, Rino Gaetano e Sergio Cammarere; tra i tanti, sarà presente anche Pasquale Caprì.

Una vera e propria celebrazione delle eccellenze “nostrane”; il tutto visto, a detta di Frascati, sotto “un aspetto provinciale, nel senso più positivo del termine: si è voluto far vivere da protagonisti le eccellenze del territorio, perché nella nostra radio ci sono trasmissioni in dialetto e vengono narrati eventi, esperienze, fatti quotidiani della nostra terra”.

Quasi tutto, e questo lo tiene a precisare Santo Frascati, è stato organizzato a costo zero, con il bene placido, si è constato dalla presenza di Delfino, dell’amministrazione comunale, rappresentata oggi anche dall’assessore alla Cultura, Patrizia Nardi, che nel ripercorrere un po’ la storia della radio italiana, che ha coinvolto di anno in anno tutti i cittadini, dà il giusto merito al lavoro svolto da Radio Touring e dalle altre nate in Calabria, “che hanno messo in circuito il nostro territorio. Un lavoro – conclude Patrizia Nardiche ci piace celebrare insieme. L’amministrazione ha il dovere di supportare quello che sul territorio diventa modello”.