Previsioni Meteo, ondata di caldo tra fine marzo e inizio aprile: picchi di +30°C in settimana

Previsioni Meteo: temperature in forte aumento, clima quasi estivo negli ultimi giorni di marzo e a inizio aprile ma attenzione a nebbie, foschie e al fenomeno tipicamente primaverile della “lupa”, la nebbia sul mare

giovedì-31-640x390Il mese di marzo si concluderà sull’Italia con una grande ondata di caldo, assolutamente anomala per il periodo, che proietterà l’Italia già in una fase avanzata della primavera, come se fossimo a metà-fine maggio. Le temperature aumenteranno fino a +30°C e oltre sulle isole maggiori e al Sud, ma avremo picchi fino a +25°Canche in tutto il Centro/Nord. Attenzione, invece, a possibili nebbie e foschie in alcune aree costiere, da Nord a Sud, con i fenomeni della “lupa”, la nebbia sul mare, lì dove le masse d’aria calda provenienti dal nord Africa andranno a condensarsi scorrendo sul mar Mediterraneo ancora freddo dopo la stagione invernale.

L’ipotesi di una Primavera fredda prog_sat_vis_msg13-300x217dopo un inverno caldo è da accantonare, anche se è vero che il mese più freddo di questa stagione è stato proprio marzo con le più abbondanti nevicate e le temperature più rigide. Ma adesso la stagione è ormai indirizzata verso una fase di primavera avanzata, come testimoniano anche le violente tempeste che nelle ultime settimane hanno già attraversato l’Europa e il Mediterraneo, portando ingenti quantità di sabbia del Sahara e maltempo estremo.

Proprio un’altra di queste perturbazioni, pgiovedì-31-marzo-300x170rovenienti dall’oceano Atlantico e diretta dapprima sulla penisola Iberica e poi nel nord Africa tra Algeria e Tunisia nel corso di questa settimana, attiverà un poderoso flusso meridionale e caldo proprio dall’Africa verso l’Europa centro/orientale. Le temperature aumenteranno ovunque già dalle prossime ore, in modo sensibile a partire dalle due isole maggiori.

Tra mercoledì 30, giovedì 31 marzo e venerdì 1 apvenerdì-1-aprile-300x170rile avremo i picchi più caldi con punte di oltre+30°C al Sud e oltre +25°C al Centro/Nord. In base agli ultimi aggiornamenti, questo caldo potrebbe rivelarsi una miccia pericolosissima tale da innescare fenomeni meteo estremi, dapprima nel pomeriggio/sera di venerdì 1 aprile al Nord, poi nel weekend tra sabato 2 e domenica 3 al Sud. Ma di quest’ipotesi parleremo in modo più approfondito nei prossimi giorni. Intanto prepariamoci ad una settimana dai connotati quasi estivi.