Previsioni Meteo: fine marzo caratterizzato dal caldo ma è imminente il ritorno al maltempo

Previsioni Meteo, splende il sole e il clima è molto mite in gran parte d’Italia ma già da domani tornerà il maltempo a partire dal Nord. Alto rischio alluvioni nei primi giorni di aprile

g500_012-640x461Splende il sole e fa caldo su gran parte d’Italia, soprattutto nelle due isole maggiori. In Sardegnaabbiamo +25°C a Carbonia, +24°C a Barrali, +23°C a Sassari, Asuni e Arborea, +22°C a Oristano, inSicilia +24°C a Misilmeri e Castelbuono, +22°C a Caltanissetta, +21°C a Catania, Vittoria, Sambuca di Sicilia, Menfi, Ribera e Barcellona Pozzo di Gotto, +20°Cad Agrigento. Caldo anche in Calabria con +23°C a Cosenza e +20°C a Reggio, e in Puglia con +23°C a Valenzano, +22°C a Fasano, +21°C a Lecce, Palo del Colle e Cerignola, +20°C a Brindisi.

Ma il clima è mite anche più a nord, soprattutto timages26-300x218ra Marche e Romagna con picchi di +22°C e ben +21°Ca Cesena, Ancona, Ravenna e Rimini. Nelle prossime ore farà ancora più caldo: le temperature aumenteranno sensibilmente nel primo pomeriggio di oggi, e poi raggiungeranno i picchi massimi nella giornata di domani, Giovedì 31 Marzo, con punte di oltre +30°C in Sardegna (la Regione più calda) e molto vicine a questa cifra in Sicilia.

Le temperature aumenteranno sencaldo-giovedì-31-marzo-300x296sibilmente anche sulle altre Regioni, con picchi di oltre +25°C anche tra Abruzzo, Molise, Puglia e Calabria. Ma proprio domani, nel giorno del picco massimo del caldo, avremo anche l’inizio del nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche, provocato dall’affondo sul Mediterraneo occidentale di una goccia fredda d’origine Atlantica, che si incuneerà nel “Mare Nostrum” tramite la Valle del Rodano. Il maltempo inizierà a colpire l’Italia dalla serata di domani a partire dal Nord/Ovest, con forti piogge tra Valle d’Aosta e Piemonte, e abbondanti nevicate in quota oltre i 1.600/1.700 metri di altitudine.

La perturbazione entrerà nel vivo nel primo giog500_020-300x216rno di aprile, venerdì 1, quando il maltempo si accentuerà al Nord/Ovest intensificandosi soprattutto in Piemonte, dove si verificheranno piogge torrenziali, e nel corso della giornata si estenderà alla Sardegna con forti temporali in arrivo sull’isola nel pomeriggio/sera, in vista poi di un’ulteriore estensione della perturbazione a gran parte d’Italia nei giorni successivi, durante il primo fine settimana del mese di aprile.

Nella giornata di sabato 2 proprio la Sg500_024-300x216ardegna sarà la Regione più colpita dal maltempo: dopo il gran caldo di oggi e domani, c’è il rischio di pesanti fenomeni alluvionali sull’isola a causa di piogge alluvionali e violenti temporali in gran parte della Regione. Poi tra sabato pomeriggio e domenica i forti temporali si estenderanno al resto d’Italia, soprattutto nelle Regioni centrali. Il nuovo ciclone in arrivo, quindi, colpirà in pieno il nostro Paese e farà anche abbassare sensibilmente le temperature, ricordandoci che la primavera non ha soltanto il volto più dolce, mite e soleggiato di questi giorni. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: