Paura nel reggino, grave atto intimidatorio contro Daniela Larosa: “non ne possiamo più”

Incubo nel reggino, atto intimidatorio contro Daniela Larosa di Mammola: un bellissimo portone del XIX secolo è stato incendiato da ignoti creando, come si evince dalla foto a corredo dell’articolo, danni immensi

Mammola

Non c’è pace per la signora Daniela Larosa e famiglia. Questa notte l’ennesimo atto vessatorio contro l’abitazione della signora di Mammola. Un bellissimo portone del XIX secolo è stato incendiato da ignoti creando, come si evince dalla foto a corredo dell’articolo, danni immensi. “Nell’arco di un anno – scrive Daniela Larosa – questa è l’ennesima intimidazione che subiamo io e la mia famiglia. La prima volta io solo per un caso non ero dietro le finestre in cui hanno sparato. Anche questa volta io e la famiglia siamo salvi, solo perché mi sono accorta di quel che stava avvenendo. Questa non è terra per gente onesta e perbene”, conclude scoraggiata.