Palermo: pesca di frodo, sequestrati 518 kg di novellame

L’operazione svolta dalle fiamme gialle rientra nel piano di contrasto all’attività illecita di pesca di frodo

uardia di finanzaI finanzieri della compagnia di Termini Imerese (PA) hanno ispezionato un furgone frigo, al cui interno sono stati trovati 518 chilogrammi di bianchetto di sarda, meglio noto come ‘neonata’, la cui vendita avrebbe fruttato circa 15.000 euro. L’operazione svolta dalle fiamme gialle termitane rientra nel piano di contrasto all’attività illecita posta in essere dai pescatori di frodo che, per realizzare ingenti guadagni in nero sul mercato dei prodotti ittici ‘pregiati’, rischiano di procurare un serio pregiudizio allo sviluppo della fauna marittima. Per le violazioni riscontrate, un uomo di Bagheria (PA) di 45 anni è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

Il ‘novellame’ sequestrato è stato controllato da personale sanitario che lo ha dichiarato idoneo al consumo. Pertanto, è stato devoluto in beneficenza alla Missione ‘Speranza e Carità’ di Palermo, gestita da Biagio Conte.