Nessuna sosta per la mostra “Da Zancle a Messina”: esposizione anche a Pasqua e Pasquetta

La scelta dell’Ateneo per consentire al pubblico interessato di vistare l’allestimento in occasione delle festività

da zancle a messina mostraAnche nelle giornate di domenica 27 e lunedì 28 marzo (Pasqua e Pasquetta) sarà possibile visitare la mostra archeologica “Da Zancle a Messina. 2016”, allestita presso i locali universitari di Villa Pace e organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina – Sezione Archeologica e dall’Università degli Studi di Messina.

Domenica l’esposizione sarà aperta dalle 9,30 alle 13,30, lunedì dalle 9,00 alle 14,00. Un ulteriore sforzo organizzativo che l’Ateneo ha voluto affrontare, visto tra l’altro l’interesse mostrato dal pubblico fino ad oggi (oltre 2.000 visitatori) e considerato che l’esposizione chiuderà il prossimo 30 marzo. Un impegno, inoltre, che allinea l’evento con quanto avverrà nel resto dei siti culturali della Regione, che rimarranno aperti in occasione delle festività pasquali.

La mostra rappresenta un’occasione unica per riscoprire attraverso oltre 170 reperti la storia archeologica della città di Messina. All’interno della Sala Museale di Villa Pace il percorso espositivo è organizzato per temi (abitato, necropoli) e per epoche (età preistorica; greco-romana; medievale e moderna). I reperti vengono illustrati ai visitatori da personale della Soprintendenza e da studenti e laureati del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Ateneo. L’ingresso è gratuito.