MessinAmbiente, mancata liquidazione delle fatture: sfiducia fra i fornitori

La denuncia arriva dalla terza circoscrizione: così si arreca un danno alla città

messinambiente 6Ancora inghippi in via Dogali: nel quartier generale di MessinAmbiente, dopo la grana dei mancati stipendi ai lavoratori della partecipata, starebbe scoppiando un altro caso, relativo ai versamenti dovuti ai fornitori. Secondo quanto denunciato da Lino Cucè, consigliere della III° Circoscrizione, l’inefficienza dell’establishment societario impedirebbe al personale di svolgere i regolari servizi di raccolta. “In  via Salita Contino, ad esempio, i rifiuti si trovano sulla strada creando difficoltà anche di ordine viario. E’ inspiegabile tale comportamento che sta diffondendo panico nelle ditte di fiducia che hanno rapporti con la società, in quanto non venendo  liquidate le fatture, si crea un blocco dell’attività lavorativa. Malgrado l’officina  ed i meccanici di Messinambiente stiano lavorando al massimo per cercare di ovviare al problema, determinati interventi di manutenzione e riparazione di mezzi speciali non possono essere realizzati in house” nota Cucè, sollecitando l’intervento del segretario generale Antonio Le Donne.