MessinAmbiente, gli stipendi non arrivano e monta la protesta

I lavoratori tornano a bussare alla porta del sindaco: chiedono, ancora una volta, il rispetto delle scadenze e il pagamento delle mensilità

lavoratori messinambienteLa tematica delle mancate retribuzioni sta diventando una costante nei confronti di quanti dipendono più o meno direttamente da Palazzo Zanca. Gli ultimi a protestare, in ordine di tempo, sono gli operatori di MessinAmbiente, che dopo aver paralizzato la raccolta nei mesi scorsi, tornano adesso a bussare alla stanza del sindaco per sollecitare il rispetto delle mensilità. A dispetto delle rassicurazioni, infatti, il commissario liquidatore Giovanni Calabrò non è riuscito ad ottenere, almeno fino ad oggi, l’accreditamento delle somme necessarie per pagare i lavoratori. Da qui la nuova ondata di proteste, vieppiù considerando che l’assegno che il Comune girerà alla società sarà quasi dimezzato, in virtù della mancato adozione del bilancio di previsione del 2015, con buona pace dei fornitori e della galassia che ruota attorno alla partecipata.