Messina, una delegazione della chiesa evangelica luterana in visita a Casa Ahmed

L’iniziativa portata avanti dal Consolato tedesco ha visto la partecipazione di una delegazione composta da 27 membri

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

Alla presenza dell’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, e del dirigente del dipartimento, Domenico Zaccone, nei giorni scorsi, su iniziativa del Consolato tedesco e della chiesa Luterana in Italia, una delegazione di 27 membri della chiesa evangelica luterana si è recata in visita nella struttura di primissima accoglienza ad alta specializzazione “Casa Ahmed”, gestita in convenzione con il Comune. Nel corso del sopralluogo la delegazione tedesca ha visitato gli spazi in cui i minori svolgono quotidianamente corsi di alfabetizzazione, attività di socializzazione, laboratori artistico-creativi-musicali, osservando le lezioni tenute dagli educatori e dai mediatori dell’equipe educativa di Casa Ahmed, al fine di conoscere le modalità di organizzazione del centro in cui sono accolti i minori stranieri non accompagnati, giunti in città a seguito degli sbarchi verificatisi negli ultimi mesi. La rappresentativa tedesca ha pranzato insieme ai ragazzi, gustando alcuni piatti tipici della cucina africana, ed al termine della visita, dopo avere apprezzato le “buone prassi” del centro che ne fa in Sicilia un punto di riferimento, ha donato libri e materiale didattico da mettere a disposizione per minori di Casa Ahmed.

[foto d'archivio]