Messina, traffico di stupefacenti sui Nebrodi: arrivano le condanne in appello

Pene leggermente ridotte per i protagonisti dell’operazione “Affari di Famiglia”

giustiziaUn modesto sconto di pena: Francesco Conti Mica, Luisa Bontempo, Andrea Calà Campana e Mirko Talamo in Appello hanno strappato una lieve riduzione delle misure a proprio carico rispetto al verdetto del primo grado. I quattro, finiti nel mirino dell’autorità giudiziaria nel 2014, quando venne alla luce un giro di stupefacenti sui Nebrodi nell’ambito dell’operazione “Affari di Famiglia”, sono comunque stati riconosciuti colpevoli. Conti Mica dovrà scontare 10 anni di reclusione, Calà Campana 8, Bontempo e Talamo 6 anni ciascuno.