Messina, stipendi congelati nei servizi sociali: la Cgil contro Accorinti

Clara Crocè denuncia i ritardi inammissibili: il settore è pronto alla mobilitazione

fp cgil messinaL’ennesima settimana calda si profila per l’Amministrazione Accorinti: terminata l’iniziativa di Libera, gli iscritti alla Funzione Pubblica della Cgil sono pronti a salire sulle barricate per levare una protesta in merito al trattamento riservato agli addetti dei servizi sociali. Questi attendono ancora di essere retribuiti per le prestazioni svolte e innanzi agli interlocutori istituzionali hanno trovato un clima di lassismo che non hanno esitato a stigmatizzare. Secondo Clara Crocè, al vertice della sigla, le cooperative non sarebbero state ancora pagate dal Comune e di conseguenza non potrebbero versare le spettanze dovute ai lavoratori. Asili nido, centri di aggregazione giovanile, assistenza domiciliare agli anziani, trasporto disabili e trasporto nelle scuole sono i settori che manifesteranno la propria indignazione.