Messina, servizi sociali. Bufera sulla Giunta: promesse non mantenute

I lavoratori, da giorni sul piede di guerra, hanno manifestato la propria frustrazione a Cama e Signorino. Pretendono l’immediata liquidazione delle fatture

protesta servizi sociali messinaUn autentico assedio: i lavoratori impiegati nelle cooperative dei servizi sociali hanno contestato l’operato dell’Amministrazione in Comune, presentandosi con spirito combattivo innanzi all’ufficio della Ragioneria generale. Alla macchina organizzativa di Palazzo Zanca vengono rimproverate, ancora una volta, le facili promesse puntualmente disattese: nella giornata di ieri, infatti, secondo quanto aveva anticipato il vice-sindaco Guido Signorino, la Giunta avrebbe dovuto liquidare le fatture necessarie al pagamento degli stipendi. Così non è stato e una vasta rappresentanza di lavoratori ha deciso di manifestare la propria frustrazione direttamente all’assessore al Bilancio, invocando certezze e trasparenza.