Messina, ruba l’energia elettrica al vicino di casa: 63enne arrestata

I militari hanno identificato immediatamente i proprietari e contattato prontamente gli agenti verificatori Enel che hanno constatato come un contatore, in maniera rudimentale, fosse abusivamente allacciato sulla rete di un’altra utenza che, ovviamente, era all’oscuro di tutto

EnelPer mesi aveva sottratto la corrente elettrica al vicino di casa rimasto all’oscuro di tutto. È accaduto a Messina, dove i militari della Stazione Carabinieri di Ganzirri, comandati dal MASUPS Antonino Tavilla, durante un preordinato servizio di controllo del territorio, hanno individuato, all’esterno di una fatiscente palazzina, dei contatori “anomali”. I militari hanno identificato immediatamente i proprietari e contattato prontamente gli agenti verificatori Enel che hanno constatato come un contatore, in maniera rudimentale, fosse abusivamente allacciato sulla rete di un’altra utenza che, ovviamente, era all’oscuro di tutto. La proprietaria del contatore illecitamente modificato, Scutella’ Liliana 63 enne gravata da precedenti per truffa, veniva arrestata e messa ai domiciliari.