Messina, pubblicato il bando per la riqualificazione dell’area fieristica: ecco i progetti dell’Authority

L’ente detta la linea e punta sia alla valorizzazione turistica sia all’integrazione con lo spazio urbano

fiera messinaEsaltare la vocazione marittima dei luoghi: è questo l’obiettivo che l’Autorità Portuale ha scritto nel bando appena pubblicato per la riqualificazione dell’area fieristica. L’idea, stante il flusso positivo registrato grazie al fenomeno del crocierismo, è di sfruttare il punto per promuovere il territorio e le attività economiche ad esso correlate. Di più: perché i vertici dell’ente hanno anche dettato le linee guida per i soggetti potenzialmente interessati, ribadendo la necessità d’integrare lo spazio con la realtà locale, eliminando – se il caso – barriere, cancelli e ringhiere, sì da offrirne la piena fruibilità in una estensione della Passeggiata a Mare. Un no deciso viene poi esplicitato agli eventuali centri commerciali, alle officine, ai magazzini e alle fabbriche interessate, proprio per preservare la bellezza del tratto e non creare l’ennesimo mostro nel cuore dello spazio urbano. Il canone annuo totale per l’area è di quasi  474mila euro. L’offerta economica che determinerà l’affidamento della gara sarà al rialzo percentuale rispetto all’importo stabilito e la commissione di gara sarà nominata dal presidente dell’Autorità Portuale e composta da funzionari del Comune, della Capitaneria, dell’Ateneo e della Soprintendenza.