Messina: presentata la campagna di comunicazione ambientale del progetto “Come lo riciclo?”

Messina: la campagna è stata presentata a Palazzo Zanca

1L’assessore all’Ambiente, Daniele Ialacqua; il commissario di Messinambiente, Giovanni Calabrò, insieme a Cesare Corrieri e Marinella Farinelli, responsabili della raccolta differenziata; e la presidente di Fantambiente Srl, coordinatrice del progetto, Chiara Lo Presti; hanno illustrato stamani, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca, i contenuti della campagna di comunicazione ambientale del progetto “Come lo riciclo?”. L’iniziativa, prevista sino ad aprile, è promossa dal Comune di Messina e Messinambiente, in collaborazione con Tetra Pak Italia, con l’obiettivo di fornire informazioni specifiche sulla raccolta differenziata dei cartoni per alimenti Tetra Pak. Anche le confezioni Tetra Pak vanno raccolte insieme a carta e cartone e quindi il progetto coinvolgerà tutte le utenze della città attraverso una campagna affissione di manifesti e locandine dedicate, la distribuzione di una cartolina informativa multilingue per gli utenti in concomitanza con l’attivazione di una pagina Facebook aperta alle domande dei cittadini (www.facebook.com/questocomeloriciclomessina). E’ inoltre prevista per le scuole primarie la distribuzione di un pieghevole didattico e la realizzazione di alcuni incontri di animazione, dedicati agli alunni delle scuole primarie, incentrati sul valore delle 4R (Riduzione, Riuso, Riciclo, Recupero). “Siamo lieti di questa collaborazione con Tetra Pak” – ha sottolineato l’assessore Ialacqua – in quanto consente di aggiungere un ulteriore servizio per il potenziamento della raccolta differenziata in città, permettendoci di andare avanti nella strada intrapresa al fine di raggiungere in tempi brevi gli obiettivi di legge e far diventare Messina una città finalmente virtuosa. Da questo punto di vista è fondamentale la partecipazione dei cittadini e soprattutto dei ragazzi che non a caso sono il punto di riferimento del progetto “Come lo riciclo?”. “Migliorare ed incentivare la raccolta differenziata – ha aggiunto il commissario di Messinambiente Calabrò – è uno dei nostri obiettivi; questa iniziativa che informa e crea sensibilità alle tematiche ambientali è meritevole di attenzione. Contiamo di proseguire in questa direzione, coinvolgendo in maniera sempre più attiva cittadini e scuole. Le informazioni che saranno veicolate attraverso manifesti e dépliant aumenteranno le conoscenze dei cittadini sulla raccolta differenziata, facendo diminuire così il materiale che va in discarica”. La presidente di Fantambiente srl, coordinatrice del progetto, Chiara Lo Presti, ha infine precisato che: “Nel 2015 sono state avviate a riciclo in Italia più di venticinquemila tonnellate, pari circa ad un miliardo e cinquecento milioni di confezioni post consumo; con questa iniziativa puntiamo a coinvolgere e sensibilizzare i cittadini con strumenti informativi diversi, rivolgendo maggiore attenzione alle scuole, affinché i più piccoli diventino educatori all’interno delle loro famiglie”.