Messina, meno mimose e più diritti: la Cgil chiede parità

L’otto marzo della Funzione Pubblica è all’insegna delle rivendicazioni: “siamo al fianco delle donne” afferma Crocè

clara crocèLa Funzione Pubblica della Cgil, guidata da Clara Crocè, in concomitanza con la festività dell’8 marzo torna a concentrarsi sui problemi occupazionali delle donne. Meno mimose, più diritti e parità di condizioni è il leitmotiv lanciato dalla sindacalista contro un “maschilismo che continua ad essere imperante“. “E’ ipocrita, oltre che inutile, nascondere tutto ciò dietro il giallo oro di un fiore che, per quanto bello e luminoso, già domani sarà sfiorito” continua Crocé chiedendo più considerazione per chi, con stanchezza e frustrazione, spesso tiene in mano le redini della famiglia e quelle del posto di lavoro. “Le uniche ad aver davvero poco da brindare sono le donne stesse, la cui battaglia per un’affermazione personale, sociale e professionale, degna di tale nome, è solo all’inizio. La FP CGIL, oggi e sempre, è pronta per scendere in campo al loro fianco” conclude la sindacalista.