Messina, maxi-sequestro di pesce avariato: colpito un noto ristorante della provincia

Il carico di 250 kg è stato preso in consegna dalla Guardia Costiera su mandato dell’Azienda sanitaria

guardia costiera sequestro pesceDuecentocinquanta chilogrammi: a tanto ammonta l’ultimo sequestro di pesce subito da un noto ristorante sito della provincia  di Messina. A determinare l’azione delle forze dell’ordine il cattivo stato di conservazione in cui versava il prodotto ittico, sprovvisto di segnalazioni che ne potessero certificare provenienza e tracciabilità. L’operazione, guidata dalla Guardia Costiera, è stata coordinata dal personale dell’Asp di Messina.

[foto d'archivio]