Messina, “la pista ciclabile è un danno per l’economia turistica”

Il presidente del consiglio comunale, Emilia Barrile, sollecita l’Amministrazione ad una riflessione condivisa ancorché tardiva: a rischio l’attività dei lidi

accorinti e barrileIl prolungamento della pista ciclabile nella zona nord rappresenta una seria minaccia per chi ha investito nella zona. Emilia Barrile, presidente del consesso civico, ha sconfessato le decisioni dell’Amministrazione cittadina, rea di non essersi confrontata col territorio e con le esigenze da esso avvertite, disponendo un ampliamento del tratto riservato ai ciclisti che da un lato minaccia la sicurezza collettiva, dall’altro rallenta i traffici economici con una sostanziale restrizione della carreggiata che rende più complesso raggiungere i lidi estivi e le mete turistiche. Mancherebbe, a detta di Barrile, “una lucida visione d’insieme che detti le linee guida al necessario sviluppo sostenibile“. Senza questo elemento si va inevitabilmente incontro a un impoverimento della città in barba ai buoni propositi.