Messina, indagati i proprietari di Palazzo Formento

L’immobile è in condizioni di assoluta precarietà e nonostante i richiami dell’autorità i lavori di manutenzione sarebbero stati sistematicamente boicottati da chi ne detiene la titolarità

palazzo formentoLe sorti di Palazzo Formento finiscono in un fascicolo giudiziario. L’immobile è decadente e rappresenta un pericolo per la collettività. Per questa ragione i proprietari dello stesso – Giuseppe Chiaia, Renato Arrigo, Concetta Aricò e Sonia, Giovanni e Giusy Chiofi - sono stati iscritti nel registro degli indagati. I sei avrebbero boicottato i necessari lavori di ristrutturazione e manutenzione a dispetto dei continui moniti giunti dalla Soprintendenza.