Messina, De Bortoli ironizza su Accorinti: “fa quasi simpatia”

L’ex direttore del Corriere prende di mira il protagonismo globale del primo cittadino: le sue magliette “Free Tibet” non attireranno le simpatie degli investitori cinesi

Foto Roberto Monaldo / LaPresse

Foto Roberto Monaldo / LaPresse

Un buon sindaco può fare molto per la sua città, ma è difficile che muti i destini di un Paese o incida sul processo di globalizzazione. Fa una certa tenerezza leggere nel piano strategico della città metropolitana di Reggio Calabria la promessa di felicità per i propri cittadini. Suscita persino simpatia il movimentismo planetario del sindaco di Messina che se ne va in giro con la maglietta «Free Tibet», evidentemente preoccupato di attirare investimenti cinesi in Sicilia”. Così Ferruccio De Bortoli ha espresso un giudizio su Renato Accorinti all’interno di un editoriale pubblicato sulle colonne del Corriere della Sera. L’ex direttore della testata nazionale ha proposto, nella sua riflessione, un patto civico nei Comuni d’Italia, per non indebitare ulteriormente gli enti locali.