“L’Universitario Messinese” lancia il suo nuovo sito: “Così vogliamo aiutare gli studenti”

Dopo i social ed il servizio di newsletter i due giovani “admin” passano allo step successivo del loro progetto: “Riceviamo centinaia di messaggi a settimana da parte di studenti in cerca di informazioni anche essenziali. Tra Isee ed Unime Card la confusione è tanta, ma nel nostro piccolo riusciamo a dare loro una mano” 

home page sito universitario messineseSi chiama “L’Universitario Messinese” ed è una pagina Facebook nata quasi 5 anni fa con l’obiettivo di raggruppare e far divertire con dei link “pungenti” buona parte degli studenti dell’Ateneo peloritano. L’idea di Salvatore Mamì, all’epoca studente, non ha subito contraccolpi nonostante il suo trasferimento al Nord. Anzi, il coinvolgimento di Simone Intelisano, giornalista pubblicista e laureando in Metodi e Linguaggi del Giornalismo presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne, ha ulteriormente ampliato la portata dei followers.

Oggi la pagina conta oltre 12.000 “fan” e con il tempo i due “admin” hanno capito che, visto il grande seguito, potevano avere un ruolo informativo importante per gli studenti, pubblicando tutte le novità relative all’UniMe, cercando di fare chiarezza sugli aspetti burocratici, promuovendo eventi e discutendo su tutto ciò che riguarda l’Ateneo a 360°. Gli utenti hanno iniziato ad affidarsi alla pagina per avere risposte a tutti quei quesiti per i quali sarebbe necessaria una lunga fila in segreteria, riuscendo inoltre, con degli annunci, a dare voce a problematiche di vario tipo, che spesso sono state risolte anche grazie all’intervento delle varie migliaia di utenti che ogni giorno seguono L’Universitario Messinese.

Ovviamente Salvatore e Simone non sono segretari e non lavorano per l’Ateneo, dunque se non hanno fonti certe e dirette, rimandano gli studenti proprio presso la segreteria. Ma spesso e volentieri, soprattutto negli ultimi mesi, gli admin si sono recati proprio in segreteria per ricevere la risposta alle tante domande ricevute dagli utenti, come ad esempio nel caso dell’Unime Card, della convenzione con l’Atm o del guazzabuglio Isee.

I temi discussi ogni settimana sono davvero tanti ed è difficile elencarli tutti. Insomma, senza presunzione, L’Universitario Messinese è gestito da studenti che si impegnano per aiutare altri studenti. A fine 2015 la pagina ha anche lanciato un servizio di newsletter che conta già quasi 2.000 iscritti, i quali – una volta a settimana – ricevono un’email con il riassunto delle notizie più importanti.

Il 14 marzo di quest’anno è nato il portale ufficiale della pagina, interamente sviluppato e curato nei contenuti dai due ragazzi che con questo nuovo mezzo vogliono continuare a dare una mano ai colleghi: “Il sito è frutto di mesi di idee, di lavoro e di esperienza in questi anni di dialogo con gli studenti – spiegano Salvatore Mamì e Simone Intelisano – e non sostituirà affatto la pagina Facebook, che continuerà a svolgere lo stesso ruolo di questi ultimi anni. Con il sito vogliamo raggruppare in un unico portale tutte le notizie che interessano di più gli studenti, vogliamo dare a loro un nuovo mezzo dove dar voce alle loro esperienze e inoltre vogliamo riuscire ad aprire uno spazio di dialogo e confronto fra studenti e rappresentanti di dipartimento/associazioni studentesche. Ma non ci fermiamo di certo qui, perché L’Universitario Messinese è un cantiere sempre aperto e già abbiamo altre novità in serbo per il futuro”.