Lipari, tentata violenza sessuale: fermato un 25enne di origini marocchine

L’uomo aveva aggredito una giovane isolana nella notte di sabato: la reazione della vittima, però, lo aveva spiazzato e costretto a fuggire

stuproUn’aggressione a sfondo sessuale, un tentativo di stupro perpetrato da un ubriaco, è stato denunciato nelle Eolie, durante la notte di sabato. La vittima, una giovane di Lipari, stava passeggiando sulla via Garibaldi, di rientro verso casa. L’uomo, un immigrato di origini marocchine, l’ha adocchiata, ha tentato di tapparle la bocca e di portarla in un punto lontano dallo sguardo dei possibili passanti. L’aggressore, però, non aveva fatto i conti con le resistenze della vittima, che scalciando e urlando lo ha costretto prima ad allentare la presa e poi a lasciarla definitivamente. Avvisate le autorità, è partita la caccia all’uomo e in meno di due ore il soggetto è stato individuato e posto in stato di fermo, riconosciuto grazie anche alle molteplici testimonianze di chi aveva assistito alla tentata violenza. Venticinquenne, privo di permesso di soggiorno con un foglio di via a carico, è stato consegnato agli agenti dell’Arma di Milazzo, laddove si procederà per via giudiziaria.

[foto d'archivio]