L’INPS dà il via al pagamento dei nuovi sussidi ai disoccupati

L’indennità spetta a chi ha perso il lavoro a partire dal 1° di maggio

WCENTER 0CHIABCRXZ - carovita bollette dell'enel bolletini postali pagamenti soldi euro monete pagamenti caro vita deficit  -  nicola schiazza  -A 3 mesi di distanza dall’entrata in vigore ufficiale, l’Inps ha dato il via libera ai pagamenti della Naspi (nuova assicurazione sociale per l’impiego), cioè il sussidio alla disoccupazione introdotto con il Jobs Act. L’indennità spetta a chi ha perso il lavoro a partire dal 1° di maggio.

I beneficiari

Possono ricevere la Naspi tutti i lavoratori dipendenti, anche con contratto a termine, fatta eccezione per gli operai agricoli e per gli impiegati pubblici. L’assegno spetta a chi possiede due requisiti: ha lavorato almeno 30 giorni nell’ultimo anno e ha alle spalle almeno 13 settimane di contribuzione negli ultimi 4 anni. Per usufruire della Naspi, bisogna essere stati licenziati oppure aver presentato dimissioni per giusta causa.

La durata

La Naspi copre il disoccupato per un periodo massimo pari alla metà delle settimane lavorate negli ultimi 4 anni. Dunque, chi ha avuto un impiego continuativo per tutto il quadriennio, può in teoria ricevere l’indennità per un massimo di 24 mesi.

Per maggiori chiarimenti: http://www.lavoroeconcorsi.com/naspi-pagamento-sussidi-disoccupati#ixzz43RY4EOdv