Lega Pro, il Cosenza dice addio ai play off: il Lecce vince al San Vito 4 a 3

Lega Pro, il Cosenza sconfitto dal Lecce: i play off per la Serie B svaniscono inesorabilmente

COSENZA JUVE STABIA (2)La 28a giornata del Girone C di Lega Pro è caratterizzata dal Big Match tra Cosenza e Lecce. La squadra di Braglia continua la rincorsa al primo posto (che garantisce la promozione diretta in Serie B), attualmente occupato dal Benevento. Il Cosenza punta dritto ai play off.

Parte bene il Lecce che passa subito in vantaggio con Moscaredelli, il quale sfiora il raddoppio al 16′. Al 29′ il pari del Cosenza in contropiede con Ciancio. Al 40′ il tiro di Caccetta finisce alta sopra la traversa. Ripresa con un Lecce aggressivo: al 16′ minuto gol di Surraco. Il Cosenza reagisce subito e dopo 12 minuti pareggia con Cavallaro. La squadra pugliese caccia fuori gli artigli ed a stretto giro mette ko i lupi: al 34′ autogol di Tedeschi, al 38′ ancora Moscardelli. Nei minuti di recupero accorcia le distanze il Cosenza con La Mantia.

Il Cosenza con questa sconfitta dice addio alla zona play off, utili per la risalita in Serie B; il Lecce invece incalza il primato del Benevento. Nulla toglie che i lupi stiano facendo un gran campionato ed è sicuramente una sorpresa in positivo della Lega Pro.

COSENZA: Perina, Blondett, Ciancio, Arrigoni, Tedeschi, Di Nunzio, Statella (22’st Statella), Caccetta, Arrighini, Cavallaro, Fiordilino (26’st Criaco). A disp: Saracco, Corsi, Pinna, Novello, Di Somma, Parigi, Ventre. Allenatore: Roselli

LECCE: Perucchini, Alcibiade, Legittimo, Papini, Cosenza, Abruzzese, Lepore (39’st Camisa), Salvi, Moscardelli, Surraco (18’st Liviero), Doumbia (26’st Caturano). A disp:Bleve, Lo Sicco, De Feudis, Carrozza, Vecsei, Curiale, Beduschi, Sowe. Allenatore: Braglia

ARBITRO: Francesco Guccini di Albano Laziale