La UilTemp al fianco dei precari della Locride

assemblealocride1Si è svolta nei giorni scorsi presso il Municipio di Gioiosa Ionica l’assemblea dei lavoratori precari percettori di mobilità in deroga della Locride convocata dal Segretario provinciale della Uiltemp Stefano Princi e dai referenti della Uiltemp per la Locride. L’iniziativa, alla quale hanno preso parte decine di lavoratori percettori, é stata l’occasione per fare il punto sulle diverse problematiche che affliggono la fascia jonica della provincia reggina soprattutto dal punto di vista dello sviluppo e delle difficoltà occupazionali, cresciute in maniera spropositata negli ultimi anni. In rappresentanza dell’amministrazione era anche presente il Vicesindaco di Gioiosa Jonica Maurizio Zavaglia che è intervenuto apprezzando l’iniziativa della UilTemp. “Abbiamo voluto condividere con questi lavoratori precari il percorso che abbiamo avviato a livello sindacale per l’affermazione dei loro diritti – ha spiegato il Segretario della Uiltemp Stefano Princi a margine dell’incontro – la presenza di una forza sindacale attiva sul territorio è ancora più importante in un’area economicamente depressa come è appunto la fascia jonica della provincia reggina, dove il bisogno spesso si incontra con le mire espansionistiche del crimine organizzato. Non è un caso se per tenere questa assemblea abbiamo scelto proprio la casa comunale di Gioiosa, il cui Sindaco Salvatore Fuda, che ringrazio per la sensibilità dimostrata, è stato oggetto qualche mese fa di un vile attentato intimidatorio”. “L’assemblea è stata utilissima – ha aggiunto Princi – intanto per individuare le responsabilità della Regione Calabria sul pagamento arretrato dei tirocini del 2014, al tempo gestiti dall’Azienda Calabria Lavoro. E’ bene ribadire che gran parte dei lavoratori che vi hanno partecipato ad oggi non hanno percepito i rimborsi. Un fatto gravissimo considerando che in molti casi la partecipazione ai tirocini regionali svolti presso gli Enti locali costituisce un sostegno al reddito insostituibile, anche considerando che i pagamenti della mobilità in deroga sono fermi ad aprile del 2014. Assolutamente ingiustificato il ritardo nell’erogazione dei sussidi della mobilità ma ancora più grave il mancato pagamento dei tirocini poichè questi ultimi sono erogabili direttamente dalla Regione Calabria, in quanto coperti da un impegno di spesa sin dalla loro pubblicazione”. ”Quel che è bene sottolineare – ha continuato il Segretario della UilTemp – è l’erogazione di ammortizzatori sociali, soprattutto in territori difficili come questo, rappresenta un deterrente importante contro il ricatto della criminalità organizzata che, promettendo sostentamento e prestigio sociale, spesso riesce ad essere più appetibile dello Stato e dell’economia legale. In un territorio come la Locride il ruolo del Sindacato è anche questo: portare a galla le problematiche dei lavoratori e rappresentare per loro un punto di riferimento saldo in grado di rappresentarle alle istituzioni. Non è un caso se come UilTemp abbiamo individuato uno sportello informativo a Siderno che rappresenterà un riferimento sostanziale per tutte quelle richieste che vengono dal mondo del lavoro alle quali ad oggi non sono state fornite dalle istituzioni delle risposte adeguate. Un segnale concreto di vicinanza ai lavoratori che in questo modo avranno modo di rappresentare concretamente e dettagliatamente tutti i nodi irrisolti che sono stati anche segnalati durante l’ultima assemblea”.

assemblealocride2