Incontro Regione Calabria-Tecnis per gli ospedali della Sibaritide e della Piana di Gioia Tauro

germaneto cittadella regione calabriaPromosso dalla presidenza della Giunta regionale, si è svolto a Roma, nella sede della “Tecnis” un nuovo incontro tra la Regione, rappresentata da Franco Pacenza e da Domenico Pallaria , e l’Amministratore giudiziario della “Tecnis”  Saverio Ruberto.  L’incontro – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – si è reso necessario, dopo quello tenuto circa un mese fa, a seguito del sequestro giudiziario, avvenuto nei confronti della “Tecnis”  e la relativa nomina del prof. Saverio Ruberto, quale amministratore giudiziario. I rappresentanti della Regione, nel corso dell’incontro,  hanno fortemente insistito sulla necessità di tracciare  un percorso che rimetta in moto il procedimento per la costruzione dei nuovi ospedali della Sibaritide e della piana di Gioia Tauro. La Regione, come hanno dichiarato Pacenza e Pallaria , è pronta ad assumere ogni iniziativa anche risolutoria, per rimettere in moto le attività per la costruzione, in tempi certi, dei due nuovi ospedali calabresi. Ruberto, che si è sentito telefonicamente anche con il Presidente  Oliverio, ha condiviso le sollecitazioni della Regione ed ha dato la propria  disponibilità  ad attivare tutti gli strumenti in suo possesso. Ruberto  ha anche comunicato che, a seguito della nomina  dell’amministratore giudiziario, in breve tempo, dovrebbe essere rimossa , l’interdittiva antimafia. Ciò consentirebbe la sottoscrizione dei rispettivi protocolli di legalità con le Prefetture competenti e far sì che il Rup (responsabile  unico  del procedimento) possa emettere l’ordine di servizio nei confronti dell’impresa,  al fine di avviare  le attività di progettazione. Ruberto ha anche dato notizia di essere impegnato al recupero di crediti già rendicontati su diversi  enti pubblici, a partire dall’Anas, al fine di riavviare le prime attività produttive e,  nel contempo, riproporre il piano di ristrutturazione del debito. L’Amministratore giudiziario sì è, poi, impegnato ad informare, il Presidente della Regione sulle prossime determinazioni della Prefettura e del Tribunale di Catania. Oggi, che tutte le funzioni amministrative della società sono in capo all’amministratore giudiziario, le determinazioni possono essere più stringenti e consentire che sia “Tecnis” o eventuali subentri, possano determinare l’avvio dei lavori degli ospedali della Sibaritide e della piana di Gioia Tauro.