Il Locri Calcio ad un passo dall’Eccellenza, mister Carella a StrettoWeb: “il nostro segreto? Il gruppo e l’armonia”

Peppe Carella è l’allenatore reggino che sta guidando magistralmente il Locri verso la vittoria del campionato: allenatore esperto già allenatore del settore giovanile della Reggina

peppecarella.jpegE’ ad un passo dall’Eccellenza il Locri Calcio, dopo la vittoria di ieri nel derby con il Siderno. Un pubblico mozzafiato, un entusiasmo alle stelle, una società compatta, lo spogliatoio solido: tutte componenti fondamentali per una straripante cavalcata verso una storica promozione. Questo fantastico gruppo di calciatori è guidato magistralmente da un allenatore giovane ed esperto nello stesso tempo, che ha allenato per 10 anni il settore giovanile della Reggina formandosi professionalmente presso il Centro Sportivo Sant’Agata, è stato selezionatore Figc degli allievi provinciali ed ha sfiorato la serie C con il Rosarno, il suo nome è Peppe Carella, 45enne di Melito Porto Salvo ma residente a Reggio e, tra le altre cose scrittore di ben due libri sul calcio. Proprio Carella, ai microfoni di StrettoWeb, racconta i segreti della sua cavalcata vincente.

locri siderno 01Mister, la giornata di ieri ha messo il sigillo ad un campionato stellare della sua squadra

Si, ieri abbiamo dimostrato di essere una squadra all’altezza della situazione, con grande compattezza e determinazione. Credo che abbia vinto la squadra più forte, senza nulla togliere al Siderno“.

Possiamo dire che il Locri è con un piede e mezzo in Eccellenza

Il campionato è ancora lungo, di certo ieri abbiamo dato una stoccata importante“.

locri siderno 02Dopo il secondo posto dello scorso anno, quest’anno il Locri partiva per vincere e così è stato.

Abbiamo allestito una squadra competitiva tenendo sempre d’occhio il budget. Credo che da novembre la squadra ha iniziato realmente ad ingranare recependo tutti i miei consigli. Vorrei anche dire che gli innesti di dicembre sono stati molto importanti“.

Qual è il segreto della squadra?

Sicuramente il gruppo e l’armonia che c’è tra le varie componenti:squadra, società, ambiente. Locri è una piazza importante, ciò che è successo ieri è fantastico con tantissimi tifosi festanti sugli spalti. Per me è stata un’emozione molto forte. Voglio ringraziare tutti i miei calciatori: è grazie a loro se stiamo facendo bene“.

Il Locri ha sempre espresso un buon gioco con ottime trame offensive.

“Io cerco sempre di attuare un calcio propositivo, cerco di inculcare nei miei giocatori una mentalità vincente  che ci porta di imporci su ogni tipo di avversario. Abbiamo dimostrato che anche nei dilettanti si può giocare bene“.

locri siderno 03Lei è un allenatore con tanta esperienza, allena da 22 anni, ma è la prima volta che allena in Promozione.

Si, ma il calcio è uguale in tutte le categorie. Conosco bene la Serie D, dove con il Rosarno abbiamo sfiorato la serie C, e le posso dire che la mia mentalità, anche in una categoria inferiore, è sempre la stessa“.

In bocca al lupo Mister e buona promozione.

Crepi…… ancora il campionato è lungo“.

Locri-Siderno, coreografia eccezionale per il derby reggino in Promozione [VIDEO]