Il Comune di Palmi (Rc) destina il finanziamento provinciale di 35 mila euro ad attività di riqualificazione ambientale

calabrò saletta papaliaLa Giunta Comunale di Palmi ha deliberato una variazione di bilancio in entrata per € 35.000, destinati al settore ambiente. “La delibera di Giunta – ha dichiarato il Vicesindaco Giuseppe Saletta – è l’ultimo atto amministrativo necessario per mettere concretamente in campo il finanziamento annunciato negli ultimi giorni del 2015 e proveniente dalla Provincia di Reggio Calabria, nell’ambito di un contributo più ampio pari a 133.000 euro. Grazie all’impegno costante del Presidente Giuseppe Raffa, dopo aver offerto il nostro contributo nel campo della cultura, del marketing territoriale, della riqualificazione e promozione dei nostri luoghi più evocativi, come Rovaglioso ed il Belvedere Motta, riusciremo ora ad incidere anche sul settore ambientale in senso lato, mettendo a disposizione della Città una posta di bilancio importante”. Ha espresso soddisfazione l’Assessore all’Ambiente Filippo Calabrò che si è detto “consapevole dell’apporto fondamentale della Provincia di Reggio Calabria alle attività di questa amministrazione. Nel merito – ha osservato – utilizzeremo la quota maggiore di queste risorse per l’acquisto e l’installazione in Città di contenitori per rifiuti differenziati da esterno, che costituiscano anche elementi di arredo urbano, da allocare nei luoghi di ritrovo più frequentati in particolare dai nostri giovani concittadini ed in prossimità di agglomerati commerciali. Allo stesso tempo, provvederemo ad acquistare ed installare nuove videocamere per rafforzare il sistema di sorveglianza”. È, infine, intervenuto il Consigliere Antonio Papalia che ha annunciato, d’accordo con il Vicesindaco Giuseppe Saletta, la destinazione di una parte del contributo provinciale alla riqualificazione della scalinata Marino, posta in prossimità del Mausoleo di Francesco Cilea. “Un intervento – ha affermato – che completa quel percorso ideale cominciato con il recupero del complesso monumentale e continuato con l’omaggio del Maestro Riccardo Muti al nostro beneamato concittadino”.