I Vigili del Fuoco di Messina rompono gli indugi: “siamo pronti allo sciopero”

Le forze sindacali pretendono risposte. Personale ridotto, strutture talvolta fatiscenti e condizioni di lavoro stressanti: queste le cause che hanno innescato la protesta

vigili-del-fuoco-in-azione-300x200Dalle parole ai fatti. Il personale del Comando dei Vigili del Fuoco di Messina ha proclamato, tramite un comunicato delle forze sindacali, lo stato di agitazione permanente, ventilando l’ipotesi dello sciopero. Fra le recriminazioni dei pompieri viene reiterata, ancora una volta, la necessità di assumere personale, dato il numero ridotto degli operatori in organico che impone turni massacranti ai lavoratori. Andando avanti di questo passo, sottolineano i rappresentanti di categoria, il rischio serio è di cagionare un cortocircuito organizzativo, laddove l’efficienza della macchina di soccorso potrebbe risentire delle condizioni di frustrazione fisica e psicologica dei lavoratori. Particolare attenzione viene rivolta, poi, al distaccamento nord, dove al danno si aggiunge la beffa della mancata manutenzione ordinaria del plesso.