Guardia di Finanza Cosenza, consuntivo 2015: sequestrati beni per oltre 15 milioni

Un quadro completo dell’azione di servizio sviluppata nel 2015 dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Cosenza

ticket finanza cosenza (1)Nel 2015, la Guardia di Finanza di Cosenza ha:
- scoperto 142 responsabili di reati fiscali e 42 evasori totali;
- individuato 347 posizioni lavorative irregolari di cui 270 in nero;
- sequestrato beni ad evasori fiscali per oltre 15 milioni di euro; circa 50 milioni di euro il valore dei beni proposti per il sequestro all’Autorità Giudiziaria;
- denunciato 2.265 fittizi braccianti agricoli;
- sottratto alla criminalità organizzata beni per oltre 8 milioni di euro; circa 29 milioni di euro il valore dei beni proposti per il sequestro all’Autorità Giudiziaria;
- sequestrato oltre 8 milioni di prodotti contraffatti ed insicuri e circa 30 kg di sostanze stupefacenti.
Di seguito un quadro completo dell’azione di servizio sviluppata nel 2015 dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Cosenza che, attraverso la concentrazione delle risorse operative sui fenomeni di evasione, di frode, di illegalità e criminalità economicofinanziaria più gravi e pericolosi, ha pianificato e realizzato interventi “mirati” al fine di tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole, obiettivo primario del Corpo.

La strategia operativa messa in campo ha agito su due leve principali:
- i Piani Operativi (in totale 40), definiti a livello centrale, ripartiti in tre obiettivi strategici affidati al Corpo dall’Autorità di Governo, per l’aggressione sistematica e organizzata ai più gravi fenomeni di illegalità economico-finanziaria, attraverso l’esercizio
degli autonomi poteri d’intervento attribuiti al Corpo dalla legge;
- l’attività investigativa, ossia lo sviluppo in tutto il territorio provinciale delle 1.063 deleghe d’indagini pervenute nell’anno dalla Magistratura ordinaria e dalla Corte dei Conti, di cui 729 portate a conclusione.