Gallico-Gambarie, Cara: “il riavvio del progetto esecutivo ci riempe di soddisfazione”

Gallico-Gambarie “Il riavvio del progetto esecutivo del terzo lotto della Gallico – Gambarie, è una notizia che ci riempie di soddisfazione come cittadini di questa provincia, prima ancora che come amministratori. Si tratta di un’opera indispensabile per il rilancio di un segmento importantissimo nel quadro delle politiche di sviluppo del territorio reggino, quale è appunto la Vallata del Gallico le cui potenzialità, fino ad oggi, non sono mai state espresse in maniera davvero compiuta ed efficace”. E’ quanto afferma il consigliere provinciale, Demetrio Cara, in relazione alla ripartenza del progetto esecutivo dell’ultimo tratto della grande infrastruttura di collegamento fra il mare e la montagna, i cui lavori ripartiranno il prossimo 15 marzo. “Voglio congratularmi con il Presidente Raffa – prosegue Cara - per aver saputo ridare impulso a questa grande opera e, soprattutto, per aver recuperato importanti risorse che rischiavano di essere dirottate altrove. In tal senso va rivolto un plauso anche agli uffici tecnici della Provincia per il lavoro attento e scrupoloso che ha consentito il rapido ed efficiente svolgimento di tutte le complesse fasi procedurali. La ripartenza della Gallico – Gambarie – evidenzia il consigliere provinciale – costituisce un esempio tangibile del modello di amministrazione adottato dalla Giunta Raffa. Un modello che guarda, unicamente, all’interesse comune e al benessere di questa provincia. La Gallico – Gambarie è uno dei punti fermi della politica di sviluppo che la Provincia guidata da Raffa sta, tenacemente, portando avanti con l’unico obiettivo di consentire ai centri e alle comunità direttamente interessate, di diventare finalmente il valore aggiunto di una strategia di crescita economica, occupazionale e sociale. Sono convinto – conclude Cara – che il nuovo progetto costituirà un fattore propulsivo determinante per la valorizzazione turistica, in chiave moderna e sostenibile, delle aree montane e costiere che finalmente potranno essere riconnesse, in modo sicuro e veloce, al resto del territorio. Adesso occorre l’impegno di tutti, politica, associazioni, semplici cittadini, per sostenere questa nuova fase a cui l’amministrazione Raffa ha saputo brillantemente imprimere nuovo vigore, per fare in modo che l’opera diventi presto realtà”.