Forum terzo settore Piana di Gioia Tauro: “alle sfide dei bisogni quotidiani si risponda facendo rete tra associazionismo ed istituzioni”

forumterzosettorepiana_incontro15marzo2016“Desidero esprimere grande soddisfazione per la buona riuscita di questo primo incontro tra il Forum del Terzo settore della Piana di Gioia Tauro ed i sindaci del territorio, tenutosi presso il salone della Comunità Luigi Monti di Polistena. In questo incontro, infatti, sono state gettate concretamente le basi per una reale e fattiva compartecipazione dell’associazionismo con le istituzioni del territorio, al fine di affrontare insieme le sfide provenienti dai bisogni della parte più debole della nostra popolazione, partendo da valori condivisi come la solidarietà e la legalità. Perchè sia noi operatori dell’associazionismo che i sindaci sappiamo benissimo che il nostro territorio merita molto di più di quello che ha adesso in termini di risposte ai bisogni di chi necessita di sostegno sociale, di chi è in difficoltà e di chi soffre”. E’ quanto riporta in una nota il portavoce del Forum del Terzo settore della Piana di Gioia Tauro Fratel Stefano Carìa. “In questo incontro – ha proseguito il portavoce del FTS – coordinato da Alessandro Pecora, a cui hanno portato il loro contributo decine di sindaci e ben 47 associazioni che aderiscono al nostro Forum, in particolare con gli interventi di Nicoletta Rossi, per “San Giorgio Soccorso”, Letterio De Domenico, per “Amici del Lupo”, e Lorenzo Sibio, per “Cooperativa Futura”, si è dimostrato che il Forum del Terzo settore ha le carte in regola per diventare interlocutore privilegiato per realizzare in spirito di collaborazione e di servizio, in supporto attivo ai sindaci del territorio, i Piani di zona distrettuali”.  “Concretamente – ha continuato Fratel Stefano Carìa – abbiamo offerto la nostra disponibilità a partecipare, seguendo quanto già fatto nel distretto n. 1 di Polistena, con un nostro rappresentante all’Ufficio di Piano anche negli altri due distretti di Taurianova e di Gioia Tauro. Inoltre abbiamo chiesto espressamente, nello stesso spirito di servizio e di collaborazione, di partecipare con tre nostri rappresentanti delle associazioni no profit, uno per ogni distretto, alle assemblee e riunioni dell’associazione di tutti i sindaci della Piana di Gioia Tauro ‘Città degli Ulivi’, sia pure senza diritto di voto. Infine abbiamo proposto l’istituzione, sempre all’interno della ‘Città degli Ulivi’, di una Consulta per la sicurezza stradale”.

“Desidero ringraziare tutti i sindaci del territorio che hanno partecipato all’incontro da noi promosso – ha concluso Fratel Stefano Carìa – ed assicuro loro che abbiamo preso buona nota di quanto hanno affermato nei loro apprezzati interventi il sindaco di Taurianova, comune capofila del distretto n. 2, Fabio Scionti, il sindaco di Polistena, comune capofila del distretto n. 1, Michele Tripodi e di Gioia Tauro, comune capofila del distretto n. 3, Giuseppe Pedà. Partiremo dalla loro sensibilità ai problemi del Terzo settore e dai loro consigli pratici per iniziare insieme un proficuo cammino comune”.