Cosenza, aggiudicata la gara per l’acquisto del tomografo Pet all’ospedale dell’Annunziata

GIOIAOSPEDALEFOTO“Finalmente anche all’ospedale di Cosenza potranno essere  eseguiti esami più approfonditi, fornire immagini molto precise e dettagliate sulla funzione di alcuni organi del malato e quindi, offrire al medico informazioni accurate per prevenire molte malattie e permettendo così di stabilire le cure mediche o chirurgiche più appropriate”. A dirlo il consigliere regionale dei DP Giuseppe Giudiceandrea, che con enorme soddisfazione ha dato la notizia dell’aggiudicazione della gara per l’acquisto e la posa in opera del tomografo Pet all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. La proposta di acquisto, caldeggiata dall’ex Commissario dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza William Auteri,  oggi seguita dall’attuale Direttore generale Achille Gentile e su indicazioni tecniche del Direttore sanitario aziendale Mario Veltri,  era stata portata in Commissione Sanità della Regione Calabria a firma appunto dell’on. Giudiceandrea e dell’on. Mirabello. L’acquisto si è era reso necessario considerando che le liste d’attesa lunghissime per l’esecuzione degli esami diagnostici e di monitoraggio terapeutico per i malati oncologici, determinano ancora oggi una forte migrazione sanitaria e mobilità passiva per tali esami con enormi aggravi di spese anche per le finanze regionali; oltretutto la provincia di Cosenza che conta più di 700mila abitanti, risultava l’unica ad esserne sprovvista nelle strutture pubbliche. La gara è stata aggiudicata rispettando il fattore prezzo/ qualità alla General Electric, una multinazionale statunitense per il prezzo di quasi due milioni di euro che fornirà un apparecchio di ultima generazione ,uguale solo a Napoli e Milano, apportando un valido aiuto per la diagnosi precoce di alcune malattie, come i tumori, per i quali diventa indispensabile. Ora bisognerà  aspettare solo i tempi per gli adempimenti amministrativi e tecnici.