Coppa Calabria per Rappresentative: trionfa Reggio Calabria [FOTO]

reggio allieviE’ festa amaranto al Centro Tecnico Federale di Catanzaro! La Delegazione di Reggio Calabria corona con due splendide prestazioni una Coppa Calabria giocata ad alti livelli da entrambe le sue Rappresentative. Nella finale Giovanissimi sotto di due reti al termine della prima frazione di gioco contro i campioni in carica di Cosenza, i ragazzi di mister Martino riescono a pareggiare proprio allo scadere dei tempi regolamentari buttando il cuore oltre l’ostacolo. Nei tempi supplementari, complice la stanchezza, le squadre badano più a non prendere gol e la gara si chiude ai rigori, dove la maggiore freddezza dei reggini ha la meglio, regalando il primo dei due trionfi. Nell’altra finale gli allievi di Mister Idone non hanno problemi contro i ragazzi di  Rossano: già nel primo tempo la doppietta di Sapone, il primo con una strepitosa rovesciata, legittima la netta superiorità degli amaranto. Nella ripresa il canovaccio non cambia anche se Rossano riesce ad accorciare le distanze con Zangaro subendo però la terza rete su una punizione magistrale di Amato. Il sogno del double è realtà!

Tabellini

Finale Giovanissimi

Delegazione Cosenza – Delegazione Locri 6-4 dopo i calci di rigore (2-2 f – 2-0 pt)

COSENZA: Gencarelli, Scalise, Arcuri, Micieli, De Rose, Profti, Ruffolo, Tenuta, Boitp, Cervellera, Cardamone. A disp.:  Palermo, Leone, Garofalo L., gGarofalo N., Piromallo, Sansone, Fiore. All.: Esposito

REGGIO CALABRIA: Larin, Seminara, Malara, Favasuli, Sartiano, Werneck, Lanza, Favasuli, Lori, Ficara, Postorino. A disp.: Lo Faro, Zuccalà, Princi, Bilardi, Furci, Nemia, Nicolò, Gatto, Toscano. All.: Martino

Arbitro: Fratto Caterina (Catanzaro) Assistenti: Codispoti e Sacco (Catanzaro)

Marcatori:  Ruffolo al 7’pt, Boito al 36’pt (CS), Favasuli al 7’ st (Rig.), Nicolò al 35’st. (RC)

Rigori: Favasuli (RC) gol, Boito (CS) gol, Zuccalà (RC) gol, Prifti (CS) parato, Furci (RC) gol, Micieli (CS) parato, Lori (RC) gol, Ruffolo (CS) gol, Nicolò (RC) gol

La gara: Parte forte Reggio Calabricosenza giovanissimia con una bella azione di Lori sul quale Gencarelli compie un autentico miracolo mandando la palla sulla traversa e bloccando la ribattuta di Lanza. Sul capovolgimento di fronte Cosenza va in rete grazie a Ruffolo che approfitta di un errore difensivo e batte agevolmente il portiere avversario. Reggio Calabria reagisce a testa bassa ma Cosenza controlla agevolmente. Ancora Gencarelli protagonista di una grande parata al 24’ su un preciso colpo di testa di Werneck.All’uiltimo secondo della prima frazione di gioco Cosenza raddoppia con Boito lesto ad approfittare di una corta respinta di Larin su tiro di Arcuri. Nella ripresa Rerggio Calabria entra con un altro piglio ed immediatamente riapre la partita grazie ad un rigore trasformato da Favasuli al 7’. Gli attacchi a testa bassa di Reggio Calabria espongono la propria difesa alle ripartenze dei ragazzi cosentini che con Ruffolo prima e Boito dopo non concretizzano le occasioni avute per chiudere la gara. All’ultimo secondo del secondo tempo la beffa per i rossoblu: Nicolò riceve palla da calcio d’angolo defilato sulla sinistra e trova un formidabile gol all’incrocio, il classico tiro alla Del Piero, sul quale Gencarelli non può nulla. Si va ai supplementari dove non succede nulla di rilevante, complice la stanchezza. Ai rigori è festa per Reggio Calabria che si dimostra più fredda e cinica. La festa è tutta per loro e la gioia di alzare la Coppa al cielo rimarrà impressa nella memoria di questi giovani calciatori.

Finale Allievi

Delegazione Rossano – Delegazione Reggio Calabria 1-4 (0-2)

ROSSANO: Affuso, Zannino, Caputo, Villella, Gallo, Amerise, Filareti, Nardone, Bellizzi, Zangaro, Parrilla. A disp.: Morrone, Romio, Sapienza, Presta, Franchino, Martire, Auriemma, Liguori. All.: Cimino.

REGGIO CALABRIA: Romeo, Isabella, De LucA, Villa, Santisi, Mdzevashvili, Morabito, Corsaro, Cuccio, Amato, Sapone. A disp.: Lo Gatto, Caridi, Covani, Battaglia, Torino, Calabrese, Pansera, Geria, Megalizzi. All.: Idone

Arbitro: Ricci Angelo (Catanzaro) Assistenti: Codispoti e Sacco (Catanzaro)

Marcatori: Sapone al 17’ pt ed al 24’ pt, Zangaro al 20’st (R), Amato al 26’ st, Morabito al 31’ st (RC)

La gara: Tutto facile per Reggio Calabria contro Rossano. Dopo una prima fase di gioco caratterizzata per la grinta messa in campo dalle due formazioni, l’equilibrio viene rotto da uno splendido gesto atletico di Sapone che con una splendida rovesciata riesce a battere Affuso. Rossano cerca di reagire ma è Reggio a trovare il raddoppio grazie ad un’altra rete di Sapone abile a finalizzare una splendida azione sulla fascia di Isabella. Il primo tempo termina con il doppio vantaggio amaranto; la ripresa si apre con Rossano che cerca disperatamente il gol che riaprirebbe la partita, riuscendoci al 20’ grazie a Zangaro che a tu per tu contro il portiere avversario rimane freddo battendolo con un preciso rasoterra. Reggio Calabria sigilla il successo grazie ad una strepitosa punizione di Amato al 26’che toglie la classica ragnatela dall’incrocio dei pali. La gara viene chiusa definitivamente da Morabito dopo pochi minuti ancora su calcio di punizione.  La festa in casa amaranto può avere inizio!