Controllo straordinario del territorio di Reggio: un arresto e varie sanzioni

foto Carabinieri MistrettaNel corso dell’ultimo fine settimana sono continuate senza sosta le attività di controllo straordinario del territorio svolte dai Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni, attraverso l’impiego di pattuglie dedicate che, affiancandosi agli ordinari dispositivi perlustrativi già predisposti, perseguono il duplice obiettivo della prevenzione e della repressione dei reati di maggior allarme sociale. A tal fine, per tutto il pomeriggio e la sera del 7 Marzo u.s., sono stati allestiti numerosi posti di controllo, sia nelle aree centrali che periferiche di Bagnara Calabra, ed eseguite numerose perquisizioni domiciliari, personali e veicolari.

Durante i serrati controlli svolti, i Carabinieri della Stazione CC di Bagnara Calabra, unitamente a quelli di Scilla e Campo Calabro, hanno tratto in arresto per furto aggravato di energia DE DOMINICIS Giuseppe, di anni 36, già noto alle FF.OO. e in atto sottoposto al regime degli arresti domiciliari, per aver realizzato, in modo fraudolento, un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica mediante apposito bypass comandato da interruttore, al fine di alimentare la propria abitazione. L’uomo è stato risottoposto alla misura degli arresti domiciliari in atto.

Nell’ambito del medesimo servizio, durante il quale sono state effettuate 12 perquisizioni personali e domiciliari, controllate 21 persone e 14 autovetture potenzialmente sospette, i militari dell’Arma hanno altresì:

-          deferito in s.l. alla competente A.G., per porto di armi od oggetti atti ad offendere, F.G., 20enne di Sinopoli, poiché sorpreso, all’esito di una perquisizione veicolare, in possesso di un coltello a serramanico;

segnalato quale assuntore di sostanza stupefacente alla Prefettura di Reggio Calabria B.R., 21enne di Bagnara Calabra, poiché trovato in possesso di 2 grammi di sostanza psicotropa del tipo “marijuana”, detenuta per uso personale, nel corso di una perquisizione personale.