Controlli nel reggino per cercare armi e droga: 1 arresto [FOTO]

aContinuano senza sosta i servizi di monitoraggio nella zona nord della locride – segnatamente nel comprensorio della Valle dell’Allaro – finalizzati alla ricerca di armi e droga, effettuati congiuntamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria. Tale strategia messa in campo dall’Arma ha consentito, dall’inizio dell’anno, il rinvenimento di numerosissime armi, sia comuni che da guerra, sottraendole dalla disponibilità della criminalità organizzata.

In tale ambito, anche ieri, all’esito di un controllo straordinario del territorio coordinato dalla Compagnia di Roccella Jonica,  i Carabinieri della Stazione di Caulonia Marina hanno tratto in arresto in flagranza di reato PETROLO Pasquale, 62enne del posto, poiché a seguito di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di una carabina “Diana”, a cui era stata sostituita la molla per aumentarne la potenzialità offensiva. Nel corso degli ulteriori rastrellamenti e controlli estesi ai fondi limitrofi, in un terreno adiacente, sulla cui esatta proprietà sono in corso accertamenti, sono stati rinvenuti 2 pistole, una calibro 6,35 e l’altra 32, entrambe con matricola abrasa, 2 caricatori per munizioni cal. 6,35, 1 silenziatore artigianale, oltre 60 cartucce per pistola di vario calibro, tutti abilmente occultati in un contenitore d’alluminio. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato mentre l’arrestato, su disposizione dell’A.G., è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

petrolo pasquale