Carabinieri e fasce deboli: secondo incontro al palazzo “Fallara” di Gioia Tauro

Semario caraSi è svolto ieri 11 marzo alle ore 17.00, presso il palazzo “Fallara” di Gioia Tauro, il  secondo seminario organizzato dal Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria e l’Ispettorato Regionale Calabria dell’Associazione Nazionale Carabinieri e rivolto ai soggetti appartenenti alle c.d. fasce deboli, cui hanno preso parte oltre 150 persone. Dopo un saluto introduttivo dell’ Ispettore Regionale A.N.C., Cap. Gianfranco Aricò, e del sindaco Giuseppe Pedà, il Comandante del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri, Ten. Col. Vincenzo Franzese, ha illustrato le finalità dell’incontro, ponendo l’accento sul concetto di “legalità” in tutte le sue forme, specificando l’importanza del mutuo soccorso tra cittadini e del rispetto del prossimo. Successivamente, il Comandante della Compagnia cittadina, Cap. Francesco Cinnirella, ha relazionato in ordine alla tipologia di truffe più frequenti, fornendo una serie di consigli di carattere generale, derivanti soprattutto dall’esperienza sul campo e personale, per aiutare a prevenire le situazioni di pericolo, con particolare attenzione al fenomeno dei “finti maghi” e alle operazioni di ritiro delle pensioni da parte degli anziani e dell’utilizzo in sicurezza delle apparecchiature A.T.M., riassunti nel “vademecum” distribuito al termine dell’incontro. Molto significativo, infine, il momento dedicato al “question time” da parte del pubblico, nel corso del quale il  Ten. Col. Vincenzo Franzese ha ribadito la basilarità della collaborazione dei cittadini, quale imprescindibile supporto all’azione preventiva e repressiva messa in atto quotidianamente dai reparti dell’Arma dei Carabinieri di Reggio Calabria, mediante il ricorso frequente al numero di emergenza 112 ovvero alle Stazioni Carabinieri dislocate capillarmente sul territorio. Il terzo ed ultimo incontro è stato programmato per il 18 marzo 2016 alle ore 17.00 presso il Palacultura di Locri.