Anche quest’anno “Leggere per…ballare” approda a Reggio Calabria

Leggere per ballareAnche quest’anno “Leggere per…ballare approda a Reggio Calabria. Utilizzare la danza come strumento di comunicazione tra culture, far emergere il valore formativo del luogo ‘teatro’, valorizzare il concetto di arte e diffondere la cultura della danza. Sono questi alcuni degli obiettivi del progetto culturale ideato da Rosanna Pasi, professoressa di lettere, oggi presidente della Federazione Nazionale delle Associazioni Scuole di Danza che nel 2001 dall’Emilia Romagna ha conquistato tutta Italia con numerosi spettacoli per ragazzi diretti da Arturo Cannistrà. Nella mattinata di ieri nel foyer del teatro ‘F.Cilea’ si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto moderata dal giornalista Vincenzo Comi durante la quale sono stati illustrati i dettagli di “Leggere per ballare” che vede quest’anno la messa in scena dello spettacolo ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’. “La FNASD in collaborazione con la Fondazione Nazionale della Danza propone “Leggere per … ballare” – spiega Domenico Crea, presidente dell’associazione Progetto SuDanza – il progetto rivolto agli associati ha come oggetto la messa in scena di uno spettacolo di danza ispirato ad un testo di letteratura condiviso con il mondo della scuola. “Leggere per…ballare” intende far interagire quindi le scuole di danza con il mondo della scuola istituzionale.” Filo conduttore del progetto dunque un testo di letteratura per ragazzi che sarà approfondito dalla scuola attraverso un lavoro interdisciplinare. I giovani studenti delle scuole reggine animeranno la platea del Cilea durante i due spettacoli della mattinata di oggi giovedì 3 marzo. Lo spettacolo di questa sera sarà invece rivolto a tutti e il suo incasso verrà devoluto in beneficenza all’associazione Onlus “Amici di Josè Carlos”. Quest’anno l’iniziativa è stata sostenuta dall’Ente di Promozione Sportiva A.S.C. di Reggio Calabria e da “Banca Generali”. Grazie al contributo di “Banca Generali” e dei Private Banker appartenenti alla sede di Reggio Calabria, si è riusciti a realizzare l’evento serale i cui fondi saranno devoluti in beneficenza. Presente alla conferenza stampa anche il vicesindaco Saverio Anghelone, la ballerina Grazia Cundari ed il presidente dell’associazione Onlus “Amici di Josè Carlos” Francesco Sottilotta. “La nostra associazione nasce nel marzo del 2004, per conservare e continuare l’opera intrapresa da Mons. Josè Carlos Dos Santos, a favore del prossimo più bisognoso e in particolare dei bambini – spiega Francesco Sottilotta –  Un’associazione con lo sguardo rivolto lontano per realizzare e per armonizzare sensibilità ed intenti di promozione umana, in collaborazione con l’Opera Don Orione. Siamo contenti che l’organizzazione di un progetto nazionale così importante abbia pensato a noi.” Parteciperanno le scuole di danza reggine Formazione Danza “Arabesque” di Pasqualina Iacopino, Centro Studi Danza “M.A.D.” di Alessia Pizzichemi, Scuola di Danza Danzante di Silvia Ferro, Centro Studi Musical the “Sparkling Diamonds” di E.Chindemi – K.Crucitti. “Leggere per…ballare” testimonia quanto sia importante esaltare il bello della città. Con i suoi uomini invidiati da tutto il mondo la cui alta professionalità è riconosciuta ovunque. Come la competenza della ballerina reggina Grazie Cundari che ha partecipato allo spettacolo di Massimo Ranieri girando l’Italia,  oggi al servizio delle scuole di danza reggine per la realizzazione dello spettacolo ‘Alice nel Paese delle meraviglie’ – conclude il vicesindaco Saverio Anghelone – Dobbiamo continuare a farci conoscere come portatori sani del ‘bello’ cercando di esaltare gli aspetti positivi del nostro territorio. Questo progetto ne è l’esempio.” L’associazione Progetto SuDanza vi invita a partecipare allo spettacolo di questa sera “Alice nel Paese delle Meraviglie” al Teatro F.Cilea alle ore 20:30.