Allerta Meteo, la coda del ciclone “Zissi” al Sud: forti piogge e temporali per tutto il giorno nel basso Tirreno [MAPPE]

Allerta Meteo, oggi forte maltempo al Sud per la “coda” del ciclone “Zissi”: ecco le zone più colpite

ciclone-Zissi-oggi-2-640x416E’ scattata di nuovo, per oggi, l’Allerta Meteo al Sud Italia per l’arrivo della “coda” del ciclone “Zissi”, la tempesta che da sabato sta flagellando il nostro Paese e fino al momento ha provocato 6 morti e decine di feriti, oltre a danni ingenti in tutto il territorio nazionale. Stamattina il maltempo sta colpendo alcune zone del Sud e, nello specifico, la Campania e la Sicilia occidentale. Il fronte perturbato avanza da nord/ovest verso il basso Tirreno, mentre l’occhio del ciclone s’è rialzato fino a 1007hPa ma è ancora in grado di determinare avversità meteorologiche sul territorio. Le operazioni di soccorso fin qui effettate dai vigili del fuoco sono state oltre 3.500 tra sabato, domenica e ieri. Lunga la coda degli interventi ancora da evadere, 300 nella zona di Napoli (dove sono circa 900 quelli effettuati) e 100 a Reggio Calabria (600 quelli effettuati). Interventi terminati nelle altre regioni interessate: 600 quelli svolti in Puglia, 1100 nel Lazio.

Adesso per la “coda” della tempesta, in Campania daciclone-Zissi-oggi-11-300x225lla mezzanotte sono già caduti 37mm di pioggia a Cava de’Tirreni, 34mm a Battipaglia e Nocera Inferiore, 30mm ad Avellino, 23mm a Salerno,22mm a Capri, 20mm a Sorrento, 19mm a Napoli,16mm ad Aversa, 15mm a Benevento e Caserta. Veri e propri nubifragi stanno interessando un po’ tutta la Regione, con temporali nelle zone più vicine al mare, soprattutto nella costiera amalfitana.

Forti precipitazioni anche nella Sicilia occidentale con 2ciclone-Zissi-oggi-1-300x2184mm di pioggia a Carini, 18mm a Castellammare del Golfo, 17mm a Partanna, 16mma Marsala, 14mm a Caltabellotta, 13mm a Calatafimi e Cinisi, 12mm a Cammarata, 11mm a Erica, 10mm a Sambuca di Sicilia, Castelvetrano, Mazara del Vallo, Contessa Entellina e Partinico, 9mm a Sciacca, Villagrazia di Palermo, Altofonte e Mussomeli, 8mma Trapani, 7mm a Palermo, 6mm a Menfi.

Il clima è abbastanza fresco, più o meno in linea con la ciclone-Zissi-oggi-2-300x234normalità del periodo: abbiamo +12°C a Palermo e Trapani, +11°C a Salerno, +10°C a Caserta, +9°C a Napoli, +8°C ad Avellino e Benevento. Non sono certo temperature fredde ma rispetto al caldo scirocco di domenica sono nettamente diminuite, infatti sull’Appennino nevica, seppur soltanto ad alta quota oltre i 1.500 metri di altitudine. Ancora caldo, invece, nelle zone joniche e in Puglia dove Lecce, Taranto e Messina sono già a +15°C.

Nelle prossime ore il maltempo si z12t_000-300x296intensificherà concentrandosi nel basso Tirreno, come possiamo osservare nella mappa accanto. Sarà una giornata di forti piogge soprattutto tra Calabria e Sicilia, con nubifragi nella fascia tirrenica delle province di Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Messina e Palermo. Piogge anche nel resto della Sicilia, nella Calabria jonica centro/meridionale, in Basilicata e Molise, nelle zone interne di basso Lazio e Abruzzo e nella Puglia centro/settentrionale. Ultime piogge residue anche in Sardegna.

I venti saranno sostenuti nel Canale di Sicilia e nev10m_005-298x300lla Sicilia tirrenica durante il pomeriggio, con raffiche di maestrale (provenienti da Nord/Ovest) fino a60–70km/h, comunque nulla a che vedere con le raffiche devastanti dei giorni scorsi. Il maltempo, comunque, continuerà fino alla prossima notte quando si verificheranno le ultime precipitazioni residue anche nel basso Tirreno tra Calabria e Sicilia. Poi, domani sera, nuovo peggioramento al Centro/Nord con forti venti occidentali a partire dal mar Tirreno e dalla Sardegna per l’arrivo di un’altra perturbazione che giovedì 3 colpirà duramente tutt’Italia con venti impetuosi e forti piogge al Sud. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: