Allerta Meteo, il ciclone “Doris” arriva in anticipo: da domani tre giorni di piogge alluvionali al Sud

Allerta Meteo, attenzione a domani: arrivano le prime piogge torrenziali al Sud. Neve soltanto ad alta quota, alto rischio di eventi alluvionali nelle zone joniche

Copia-di-Prognose_20160310Sta arrivando in anticipo sull’Italia meridionale il ciclone del weekend, che già oggi oscura il sole in molte località del meridione provocando le prime deboli precipitazioni. La tempesta è stata ufficialmente denominata “Doris” dall’Istituto di Meteorologia dell’Università di Berlino, l’unico ente europeo autorizzato dalla WMO ad assegnare nomi alle figure bariche continentali. La tempesta è già arrivata nel Mediterraneo occidentale e nelle prossime ore si muoverà lentamente verso levante, approfondendosi sotto i 1000hPa dapprima sul Canale di Sicilia tra stasera e domani, poi durante il fine settimana nel mar Jonio.

Intanto stamattina le temperature oscillano tra +11 eEUMETSAT_MSG_RGB-12-12-9i-segment145-300x195 +13°C nelle zone costiere e pianeggianti del Sud, quindi sono tipicamente invernali, mentre al Nord è tornato a splendere il sole con un clima mite e gradevole, del tutto primaverile. Abbiamo infatti+17°C a Genova, +16°C a Merano, Pordenone e Udine, +15°C a Padova, Brescia, Verona, Vicenza, Trento, Rovereto, Treviso e Novara, +13°C a Milano e Torino, +12°C a Bologna, tutte temperature che aumenteranno ulteriormente nel pomeriggio.

Il maltempo si intensificherà nelle prossimanalyza1-300x222e ore per l’avanzata del primo fronte ciclonico (vedi immagine a destra). Già nel pomeriggio/sera di oggi avremo le prime piogge battenti nella Sicilia centro/occidentali e nelle Regioni centrali Adriatiche, tra Marche, Abruzzo e Molise. Rovesci sparsi e più deboli, invece, tra Lazio, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria, mentre al Nord continuerà a splendere il sole con temperature decisamente miti.

Domani, venerdì 11 marzo, il maltempo farà sPrognose_20160310-300x213ul serio con precipitazioni torrenziali al Sud: il ciclone sarà posizionato sul Canale di Sicilia e già dal mattino avremo forti piogge su tutta la Sicilia, nella Calabria jonica, nel Salento, nei settori orientali della Sardegna ma anche al Centro/Nord tra Emilia Romagna, Toscana e Marche, intense per lo “stau” nel versante adriatico. Nel pomeriggio/sera il fronte temporalesco risalirà verso nord/est dal Canale di Sicilia, e provocherà piogge torrenziali nei versanti ionici della Sicilia e della Calabria. Tra l’Etna e l’Aspromonte sono attesi oltre 150mm di pioggia. Forte maltempo anche nella Basilicata jonica. Piogge sparse tra Abruzzo, Molise, Puglia, Campania meridionale e Sardegna orientale.

Le temperature saranno in aumento al Sud, menttemperature-italia-venerdì-11-marzo-270x300re continuerà a far freddo nelle Regioni centrali Adriatiche con nevicate sull’Appennino tra Romagna, Marche e Abruzzo oltre i 1.000 metri, localmente più in basso su Marche e Romagna. Al Sud, invece, dove le precipitazioni saranno più intense e abbondanti, la quota neve sarà più alta, superiore ai 1.500/1.600 metri, probabilmente addirittura intorno ai 1.800 metri tra Basilicata, Calabria e Sicilia. Alto rischio di eventi alluvionali nelle zone joniche. Il maltempo continuerà anche nel weekend, molto violento al Sud. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: