Aeroporto dello Stretto, l’ENAC: “confermata la decadenza, adesso serve un nuovo piano economico”

 
Aeroporto dello StrettoSotto i riflettori la gestione dell’aeroporto di Reggio Calabria e di Crotone. Si è svolto un incontro tra l`ente nazionale per l`aviazione civile e le istituzioni della Regione Calabria per una disamina della situazione dei due aeroporti. La società Sogas, affidataria della gestione dell`Aeroporto di Reggio Calabria, non avendo fornito all`Enac le evidenze concrete richieste in termini di rispetto dei requisiti economico-finanziari necessari al rilascio della gestione totale dello scalo, è stata destinataria di un provvedimento di decadenza della concessione parziale e precaria. Il presidente Riggio ha confermato la validità del provvedimento Enac di decadenza dell`affidamento, a partire dal 15 marzo, spiegando ai presenti, nel dettaglio, le ragioni e il percorso che hanno portato a tale decisione. Le istituzioni presenti, e in particolare il presidente della Regione, hanno assunto l`impegno formale di presentare, in breve tempo, un piano economico finanziario che soddisfi le criticità poste alla base del provvedimento di decadenza.

minniti, oliverio, renzi, falcomatà

All`esito dell`incontro, pertanto, l`Enac ha preso atto della volontà delle istituzioni relativa alla presentazione di un piano economico finanziario adeguato alle richieste dei ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell`Economia e delle Finanze. Il presidente della Regione Calabria ha assicurato il proprio impegno e ha richiesto un ulteriore incontro a breve termine. In merito all`Aeroporto di Crotone, invece, è stato ribadito il percorso della gara per la nuova concessione aeroportuale. Gli Enti locali e la Regione Calabria hanno precisato di avere adempiuto alle formalità relative alla costituzione della nuova società aeroportuale (Sagas S.p.A) e l`Enac ha confermato l’impegno a velocizzare il relativo bando di gara che verrà pubblicato entro la prima decade di aprile.