Aeroporto dello Stretto: confermato il finanziamento di 15 milioni di euro

Nel corso della riunione si è svolto un serrato confronto per esaminare tutte le possibili scelte in grado di dare riscontro alle perplessità di ENAC sul piano industriale proposto dalla SOGAS, in particolare sul punto degli investimento strutturali e del risanamento della società di gestione

aeroporto dello strettoSi è svolto, oggi, nella sede della “Cittadella” regionale, presieduto dal Presidente della Regione Mario Oliverio, un incontro – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta  – tra i rappresentanti istituzionali e quelli della SOGAS per esaminare la situazione dell’aeroporto di Reggio Calabria alla luce dei recenti provvedimenti adottai da ENAC. Hanno partecipato alla riunione, il Sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà ed il Consigliere comunale Francesco Gangemi; il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa ed i Dirigenti dell’Amministrazione provinciale; il Presidente della SOGAS Domenico Bagnato ed i componenti il Consiglio d’Amministrazione; il Vicepresidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino ed i Consiglieri regionali  Sebastiano Romeo e Giovanni Nucera. Il Presidente della Regione Mario Oliverio, in apertura dei lavori ha ribadito il valore strategico di tutte e tre gli Aeroporti calabresi, indispensabili per fare uscire la Calabria dall’isolamento e per le necessarie ricadute sullo sviluppo economico e sociale della Regione. “E’ partendo da questo assunto – ha detto Oliverio – che occorre affrontare tutte le problematiche relative sia all’assetto infrastrutturale che al potenziamento dei passeggeri”. Nel corso della riunione si è svolto un serrato confronto per esaminare tutte le possibili scelte in grado di dare riscontro alle perplessità di ENAC sul piano industriale proposto dalla SOGAS, in particolare sul punto degli investimento strutturali e del risanamento della società di gestione. A tal proposito il Presidente Oliverio ha confermato il finanziamento di circa quindici milioni di euro per affrontare le maggiori carenze strutturali, creando così le premesse di un rilancio più complessivo della struttura aeroportuale dello Stretto. Nel corso della riunione sono stati, inoltre, affrontati anche altri aspetti finanziari, dalla restituzione programmata nel tempo di circa 1,2 milioni di euro utilizzati dalla SOGAS per fini diversi, rispetto alla loro destinazione, al problema del ripiano delle quote non versate della Provincia di Messina e della Camera di Commercio di Reggio Calabria. Su tali aspetti, la riunione è stata aggiornata per effettuare, prima dell’Assemblea dei soci di SOGAS, alcuni approfondimenti di natura procedurale. Il Consiglio d’Amministrazione di SOGAS ha deciso di approfondire, all’interno del Piano Industriale, i tempi ed i percorsi per raggiungere gli equilibri di bilancio in un tempo compatibile con le richieste di ENAC.