A Reggio il S. Anna Hospital ha organizzato un convegno sulle Valvulopatie cardiache

valvulopatie cardiacheValvulopatie cardiache: patologie vecchie, terapie nuove – Dalla sala operatoria e dalla cardiologia interventistica alla sala ibrida” è il titolo del convegno che il S. Anna Hospital ha organizzato per sabato 5 marzo prossimo al Grand Hotel Excelsior di Reggio Calabria. Obiettivo dell’incontro è quello di offrire a cardiochirurghi e cardiologi che operano sul territorio calabrese un’occasione di condivisione e discussione delle conoscenze e delle esperienze maturate sul campo, confrontandole con i dati riportati nella letteratura nazionale e internazionale.

“La crescente rilevanza epidemiologica e clinica delle valvulopatie cardiache – spiega Daniele Maselli, direttore del Dpt di Chirurgia Cardiovascolare del S. Anna e direttore scientifico del convegno – associandosi al progressivo invecchiamento della popolazione, ci impone la ricerca di nuove strategie nell’approccio a queste patologie e nella gestione delle principali sfide che esse portano con sé. C’è bisogno di tempestività nella diagnosi e di un’appropriata quantificazione della lesione; il tutto finalizzato alla scelta del trattamento più adeguato, del momento migliore per effettuarlo per giungere infine a una gestione efficace della fase post-operatoria. Per questo e in coerenza con l’impegno capillare del S. Anna Hospital sul territorio anche in chiave formativa e informativa – ha aggiunto Maselli – abbiamo inteso mettere a disposizione dei colleghi, per un confronto comune, una serie articolata di esperienze. Perché pensiamo che dall’armonizzazione delle diverse potenzialità diagnostiche con le più attuali possibilità di trattamento può nascere l’ottimizzazione dei rapporti di collaborazione tra le diverse figure specialistiche, alla base della costruzione di una rete assistenziale in grado di massimizzare la qualità delle prestazioni erogate a ogni singolo paziente >>.

La rilevanza del tema del convegno porterà in riva allo Stretto relatori autorevoli di altrettanto autorevoli istituzioni sanitarie. Oltre allo stesso Maselli, che relazionerà insieme con i medici del S. Anna Bindo Missiroli (direttore dell’U.O. di Emodinamica), Stefania Leonetti (responsabile del Servizio di Ecocardiografia) e Saverio Nardella (cardiochirurgo), interverranno Gabriella Locorotondo, cardiologa presso il Policlinico Gemelli di Roma, Raphael Rosenhek, direttore della Clinic for Valvular Heart Disease dell’università di Vienna e Francesco Vetta, direttore dell’U.O. di Cardiologia presso l’Ospedale Israelitico di Roma.