Villa San Giovanni (Rc): Massimiliano Musolino è stato eletto referente di “Noi con Salvini”

noi-con-salviniIl Coordinatore Regionale di “Noi con Salvini” (N.C.S.) Domenico Furgiuele insieme al Direttivo Organizzativo ha provveduto a nominare il dott. Massimiliano Musolino, commercialista e revisore contabile, come Referente per la città di Villa San Giovanni. “Un duplice ringraziamento – afferma Musolino- va, al Coordinatore Regionale Furgiuele per la fiducia accordatami ed al referente di N.C.S. a Reggio Calabria, Nuccio Recupero che si è speso fortemente per la mia nomina. Sono orgoglioso della nomina ricevuta e sono pronto ad impegnarmi al meglio, con l’obiettivo politico di vigilare e stimolare le azioni amministrative del Comune di Villa San Giovanni portando avanti proposte politiche in linea con il Movimento Noi con Salvini. Priorità del Movimento Villese di N.C.S. da me guidato, sarà quello di radicarlo, attraverso il  coinvolgimento di nuova linfa vitale, soprattutto giovani e donne che desiderano avvicinarsi all’attività politica e mettersi in gioco, con l’intento di dare, concretamente il proprio contributo costruttivo formulando idee propositive che vadano nella direzione di migliorare la comunità Villese, ben guidata fino ad ora dal Sindaco Antonio Messina e dalla sua squadra. In tema di giovani, non posso esimermi dall’apprezzare il lavoro svolto dal Consigliere Comunale delegato alle politiche giovanili, la dott.ssa Francesca Anastasia Porpiglia, che con determinazione e dedizione è riuscita a raggiungere, in un breve lasso di tempo, importanti risultati come l’istituzione della Consulta Giovanile e sta incessantemente proseguendo nel lavoro, nell’esclusivo interesse dei cittadini e dei giovani Villesi.  La scelta di aderire al Movimento di Matteo Salvini – aggiunge- è fondata essenzialmente nel riconoscimento dei principi e dei valori in cui si esplica il programma politico e nella piena condivisione del pragmatismo politico del leader. Grazie alle doti carismatiche, l’on. Salvini, a differenza degli altri leader, non utilizza il politichese e riesce sempre a comunicare e ad affrontare, in modo chiaro e diretto i problemi che riguardano i cittadini. L’on. Salvini da tempo ha avviato una modernizzazione del linguaggio della Lega e ha superato vecchie fratture. Prima il Carroccio si batteva per un federalismo che divideva, oggi propone un federalismo che unisce. Anche le politiche sull’immigrazione sono ora più comprensibili e dal punto di vista economico – con il no alla finanziarizzazione e all’euro – c’è continuità con le idee di quella destra sociale in cui mi riconosco pienamente”, conclude.