Villa S.G. (Rc): il Kiwanis ha lanciato un progetto sulla sicurezza del web per i giovani

KiwanisIl Kiwanis di Villa San Giovanni ha lanciato, insieme con la Polizia di Stato e l’ istituto comprensivo Giovanni XXIII, un progetto sulla sicurezza del web per i giovani che si chiama «ferire con un click». Due sono stati gli incontri formativi con i ragazzi delle terze medie della Città di Villa San Giovanni. Una campagna di prevenzione, che per ora ha coinvolto i ragazzi delle terze medie e che , per il futuro, si spera, coinvolgerà i ragazzi degli istituti superiori e, perché no, anche i genitori . Il cyberbullismo è un fenomeno, giunto dall’America, irrefrenabile proprio perché i ragazzi fanno uso smodato di tecnologia e smartphone. E’ più pericoloso del bullismo classico, perché rimane traccia in rete. Secondo dati recenti del ministero dell’Istruzione, almeno uno studente italiano su tre compie o subisce atti di prevaricazione via web. Si manifesta con le chat, i blog e la messaggeria istantanea: terreno fertilissimo per aggressioni virtuali che provocano depressioni, ansie, frustrazioni, problemi scolastici e familiari. Vittima ideale per il bullo è principalmente un soggetto debole che non ha sviluppato meccanismi di autoprotezione tali da permettergli di reagire all’abuso subito. Si è appreso che la maggior parte dei ragazzi naviga senza il controllo dei genitori e che hanno avuto il primo smartphone prima dei 13 anni. Concludendo , come possibili soluzioni per combatte il fenomeno ci sono:  riferire all’insegnante quello che accade; ignorare completamente il bullo; provare a dirgli basta; non reagire in nessun modo e non mostrarsi infastiditi, dare risposte divertenti e furbe; evitare di stare da soli o di isolarsi; scrivere tutto su un diario; raccontare tutto ai genitori e, naturalmente, nei casi gravi e delicati  alla Polizia di Stato. L’evento è stato organizzato dal Kiwanis Club Villa San Giovanni, presieduto da Erminia Villani Conti, dalla psicolaga Rosa Calabrò, dall’ istituto comprensivo Giovanni XXIII, dirigente scolastico Grazia Maria Trecroci, dal Commissariato Polizia di Stato Villa San Giovanni, dirigente Filippo Leonardo, dalla Polizia Postale di Reggio Calabria, ispettore capo Antonio Battaglia e assistente capo Anna Curcuruto, ha ottenuto grande gradimento da parte di tutti.     Sono inoltre intervenuti istituzionalmente il Sindaco di Villa San Giovanni, Antonio Messina, il Vice Sindaco Giovanni Siclari ed il LGT Governatore divisione 13 del Kiwanis Club, Domenico Castagnella.