Vibo Valentia: scovato arsenale di armi, arrestati padre e figlio

Accompagnati presso il carcere di Vibo Valentia, i due dovranno rispondere delle pesanti accuse di detenzione abusiva di armi e munizioni, ricettazione, detenzione di arma clandestina

carabinieriI carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia, con il supporto di unità cinofile del gruppo operativo ‘Calabria’, hanno proceduto ieri alla perquisizione di un’abitazione e un capannone di proprietà di un 48enne e del figlio 22enne, entrambi fruttivendoli con alle spalle precedenti penali: rinvenuta nel garage dell’abitazione una pistola cal. 6.35 di fabbricazione cecoslovacca corredata di caricatore e 45 proiettili. Debitamente occultate poi: una pistola beretta calibro 22 con matricola abrasa completa di caricatore e n° 205 proiettili dello stesso calibro; due fucili a pompa calibro 12 e una carabina marca winchester calibro 30×30. I due soggetti non hanno saputo giustificare il possesso di un simile quantitativo di armi di provenienza estera ed illecita. Accompagnati presso il carcere di Vibo Valentia, ora i due dovranno rispondere delle pesanti accuse di detenzione abusiva di armi e munizioni, ricettazione, detenzione di arma clandestina.