Un senatore accusa: “i parlamentari fanno uso di droghe pesanti”

Nella foto distribuita dall'ufficio stampa il 1 agosto 2013 le confezioni di dolci dove era nascosta la cocaina intercettata all'aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma. ANSA/UFFICIO STAMPA GUARDIA DI FINANZA+++NO SALES - EDITORIAL USE ONLY+++Luca Barani, presidente dei senatori verdiniani alla trasmissione ”Un giorno da Pecora” su Radio Rai 2, accusa: ”su 315 una cifra tra i 50 e i 70 senatori fa uso di droghe pesanti. Certi interventi che si ascoltano non sono giustificati solo dalla mancanza di cultura”. L’uso delle droghe pesanti a Palazzo Madama avviene “sicuramente anche nei bagni” e i senatori drogati non sono “né di destra né di sinistra: sono solo dei cialtroni capitati in Senato”. Per il senatore di Ala sarebbe opportuno fare “l’analisi del capello prima di ogni seduta”.